Come digerire dopo le abbuffate: trucchi e rimedi

Avete mangiato troppo a Natale e non volete ripetere l’errore di non digerire a Capodanno? Ecco cosa fare e cosa no dopo le abbuffate

28 Dicembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

No, non è questo il periodo dell’anno per mettersi a dieta: come fareste a resistere a pandoro, panettone, torrone, lasagne, frittura e tutto quello che di buono troviamo sulle tavole dal 24 dicembre in poi?

Le abbuffate e gli stravizi fanno parte della nostra più radicata tradizione, insieme alla tombola, ma le conseguenze sul nostro stomaco si fanno sentire… anzi fanno “90, la paura”!

Non è insolito, infatti, avere a che fare con disturbi gastrointestinali derivanti da una lenta o cattiva digestione: d’altronde sfidiamo chiunque a mantenersi davvero leggero alla cena della vigilia, al pranzo di Natale, al cenone di San Silvestro o al pranzo di Capodanno… Le pietanze sono di per sé grasse e pesanti e non ci capita tutti i giorni di stare seduti a tavola letteralmente ore e ore.

Come digerire subito dopo aver mangiato? Ci viene in soccorso la saggezza delle nostre nonne che conoscono a menadito le proprietà degli alimenti e cercano di prendere farmaci solo quando strettamente necessario. Tre sono certamente i rimedi naturali per superare l’impasse di aver mangiato troppo e sentirsi appesantiti: in primis l’acqua e limone, tiepida e senza zucchero da bere a piccoli sorsi.

Vi farà digerire in pochi minuti, così come sarà efficace mezzo cucchiaino di bicarbonato sciolto sempre in un bicchiere di acqua.

Qualcosa di più forte che vi svegli dal naturale torpore post-prandiale? Vi consigliamo caldamente lo zenzero (se avete difficoltà a sbucciarlo, ecco il trucco facile facile in cucina): in una tisana o in un decotto è un toccasana e vi farà dimenticare l’abbuffata.

Evitate poi di cedere alla siesta ma uscite a fare una passeggiata per almeno mezz’ora dopo aver terminato il pasto così da riattivare il metabolismo e iniziare a bruciare qualche caloria delle migliaia ingerite nella settimana più impegnativa dell’anno.

Non fanno bene invece la corsa sostenuta, lo spinning o gli addominali subito dopo mangiato, anzi potrebbero rendere ancor più difficoltosa la delicata fase digestiva.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti