Sai che cos'è la Koumpounofobia? L'intensa paura dei bottoni

La koumpounofobia è la paura incontrollabile dei bottoni: sembra qualcosa di scherzoso e divertente ma si tratta di una seria patologia.

3 Dicembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123RF

Avete mai sentito parlare della koumpounofobia? Si tratta della paura o del disgusto incontrollabile nei confronti dei comuni bottoni, quelli presenti su tutti i nostri vestiti. È una vera e propria patologia, che spinge chi ne soffre a scappare e ad evitare i bottoni in ogni loro forma.

Non si tratta solo di una questione di comodità, ma di una rara condizione che affligge percentuali piuttosto basse di persone al mondo (ne è affetto circa un individuo su 75mila), ma della quale pare che soffrisse anche Steve Jobs, il co-fondatore di Apple. Anzi, non manca chi ha suggerito che proprio questa sua condizione abbia influenzato il design di tanti dispositivi prodotti dall’azienda della mela morsicata, nonché lo stesso sviluppo di device basati sulle tecnologie touchscreen. Se fosse confermato, potremmo dire che la koumpounofobia ha avuto effetti sulle nostre vite quotidiane senza che ne conoscessimo neppure l’esistenza.

In ogni caso, la paura patologica dei bottoni fa parte delle cosiddette “fobie specifiche”, ovvero paure sproporzionate rispetto a qualcosa che non rappresenta un reale pericolo. Tipicamente, si tratta di fobie nei confronti di animali (serpenti, topi, ragni, insetti…), ma talvolta vengono osservate anche nei confronti di oggetti considerati inoffensivi, come appunto i bottoni.

La koumpounofobia può colpire sia gli adulti che i bambini, che si ritrovano quindi a provare avversione, disgusto, paura e odio nei confronti dei bottoni, al punto da non volerli vedere, toccare né parlarne. Essa può essere combattuta soltanto con delle appropriate terapie, condotte da professionisti qualificati.

La condizione ha delle cause piuttosto incerte. Talvolta, è stato osservato che questa fobia è causata da esperienze traumatiche, come per esempio un soffocamento provocato appunto da un bottone. Ma, in certi casi, può essere anche provocata da un’eccessiva mania di controllo. In ogni caso, rende difficile la vita di tutti i giorni, dove i bottoni abbondano praticamente ovunque.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti