Si fa la doccia dopo 30 anni, una donna conquista la sua più grande paura

Tra le fobie più strane come non citare quella di Donna McMahon che grazie ad un'ipnotizzatore è riuscita a farsi la doccia solo dopo 30 anni

Le fobie sono una cosa strana. Esistono quelle più famose (aracnofobia, paura dei serpenti, sono qualcosa che molti di noi o hanno provato sulla propria pelle o conoscono qualcuno che alla vista di questi animaletti impazzisce), esistono quelle meno famose (la paura degli spazi aperti, la paura delle folle o la paura dell’oceano, profondo e buio), ed esistono quelle che pochi di noi hanno sentito nominare (il terrore delle anatre. No, sul serio).

Il problema è che spesso, queste fobie sono dovute a eventi traumatici legati all’immagine della cosa di cui adesso si ha un terrore paralizzante. Non sempre, certo – a volte l’ansia può raggiungere da sola livelli che portano a una fobia – ma spesso è a questo che sono dovute. Proprio questo è quello che è successo a Donna McMahon.

Donna McMahon e il suo trauma

Un’orribile esperienza, un trauma infantile, e la signora non è più stata in grado di farsi una doccia senza urlare di terrore. Alla tenera età di 5 anni Donna, nel 1986, si trovava in vacanza con la famiglia quando avvenne un terribile incidente ad un parco acquatico. Un bambino la spinse giù per uno scivolo, uno di quelli lunghi e che ti lanciano a forti velocità.

Panico e terrore si impossessarono della piccola, e l’impressione di stare per affogare, di non avere nessuno che potesse venire a salvarla, crearono un trauma nella sua memoria. Da quel momento, Donna non è più riuscita a stare sotto un flusso d’acqua. Trent’anni senza fare una doccia, cercando di lavarsi a piccole parti e con tanta calma e frustrazione per la sua impotenza.

Donna McMahon: la guarigione

Finchè, all’età di 35 anni, la donna non decise che ne aveva avuto veramente abbastanza. Ormai madre di due figli, la signora di Liverpool decise di contattare un’ esperto per poter superare la sua paura irrazionale. Donna però non andò da uno psicologo; la persona che scelse per aiutarla, dopo aver raccolto tutto il suo coraggio, fu Robert Hisee, l’ipnotizzatore noto come The Hypnotist Man.

L’ipnosi ha un fondo di merito scientifico. E, questo è stato il ragionamento di Donna, se è stata una suggestione a farmi venire questo terrore, un’altra suggestione potrà farmelo passare. Detto fatto: nella durata di una sola sessione di sessanta minuti, l’ipnotizzatore è riuscito a farle superare la paura e a farle fare la sua prima doccia da decenni. Un grande successo, e la fine di un lungo incubo per Ms. McMahon.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti