Da dove origina la consuetudine della mancia

La mancia è una consuetudine affermata in Europa. L'origine di questa usanza è inverosimile

Fonte: Pixabay

In molti considerano la mancia un bel gesto di galanteria. Tuttavia, si tratta di un atto facoltativo e non sempre viene considerata una scortesia il non lasciarne alcuna. Dipende dai contesti, dal servizio e da molti altri fattori, che non rendono assolutamente obbligatorio lasciare questa somma di denaro. Ma, è bene sapere che non è così ovunque, ma solo in Italia.

Se, ad esempio, prendiamo in considerazione il Giappone, lasciare una mancia equivale ad offendere il professionista in questione. Il servizio reso, la galanteria, il lavoro, nel loro rigido insieme di norme morali, è un atto dovuto, un obbligo, per il quale non bisogna avere un’ulteriore ricompensa da quella già prestabilita. Oltre che in Italia, anche nel resto d’Europa è facoltativa. Invece, è praticamente obbligatoria in Canada e negli Stati Uniti D’America.

L’origine

La mancia non nasce come omaggio in denaro. Il termine è di origine francese e letteralmente tradotto sta per manica. Questa consuetudine prende origine nel passato delle grandi corti europee. I camerieri a servizi di nobili e potenti non erano stipendiati. A loro era garantito vitto, alloggio e divisa. Questi era un abito elegante, nuovo, da far durare tutto l’anno. Ma, il suo consumo era inevitabile.

Quando la divisa si logorava, il padrone non ne garantiva una nuova ma solo una parte di essa. Infatti, la prima parte dell’abito che si consumava era la manica. Per questa ragione il padrone, a sua discrezione, concedeva una somma di denaro che riteneva utile all’acquisto di nuove maniche, in sostituzione delle vecchie. Per questa ragione quella cifra fu detta “manche“, manica per l’appunto.

Mance

L’usanza quindi si diffuse rapidamente in Europa. Quando giunse in Italia prese il nome di mancia. Ma, in Francia non si usa più questo termine. Tramontata l’epoca di re, imperatori e della servitù è sembrato di cattivo gusto far riferimento a questa tradizione storica, equiparando gli attuali camerieri ai servi d’un tempo.

Per questa ragione oggi giorno si usa l’espressione pourboire per indicare la mancia. L’etimologa di questa parola resta incerta. Scomponendola assume il significato di “per bere” e dunque non è chiaro a cosa faccia riferimento nello specifico.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti