Riceve 4mila dollari di mancia e non li divide: licenziata

L'incredibile storia di una cameriera che ha perso il lavoro perché non ha diviso con i colleghi la mancia ricevuta

22 Dicembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123rf

I soldi non fanno la felicità, e anzi procurano solo guai. Pensate a quante famiglie divise per questioni di eredità, ad esempio. E c’è chi, sempre per denaro, ha perso il lavoro. È il caso di Ryan Brandt, una cameriera americana di 30 anni che è stata licenziata per non aver diviso la mancia di 4mila euro ricevuta durante il servizio.

Come riporta il sito Imbruttito.com, Ryan Brandt, cameriera del ristorante Oven & Tap a Bentonville, in Arkansas, ha servito a una festa, insieme a una collega, con più di 40 invitati, tutti dirigenti immobiliari, e ciascuno di loro ha lasciato 100 dollari di mancia. Un regalo generoso fatto da Grant Wise, presidente della società immobiliare locale Witly, spiegando loro che si trattava di un atto simbolico per sostenere una categoria di lavoratori colpita dalla pandemia. Il gesto è stato ripreso in un video finito su Instagram, con tanto di commozione della cameriera. Qualcosa, però, è andato storto.

Il proprietario del ristorante, infatti, è intervenuto per chiedere alla sua dipendente di dividere la mancia con il resto del personale. Il presidente della società immobiliare non ha apprezzato questa intrusione e ha invece invitato Ryan a tenersi i soldi, tanto che l’ha portata fuori dal locale e glieli ha consegnati in separata sede.

La Brandt però è stata licenziata: “Dovevo dare i miei soldi al mio capoturno, e poi avrei portato a casa il 20 percento“, ha spiegato l’ex cameriera alla stazione televisiva locale. Il locale ha replicato con queste parole: “Oven & Tap non consegna le mance alla leggera. Poiché apprezziamo i nostri dipendenti e rispettiamo molto la loro privacy, non discutiamo mai di questioni relative al personale. La nostra politica è sempre stata quella di partecipare a un pool di mance da condividere con il personale. La condivisione delle mance è una pratica comune nel settore della ristorazione che seguiamo per garantire che tutti i membri del nostro team siano adeguatamente compensati per il loro duro lavoro”.

Insomma la cameriera ha perso il lavoro ma non le speranze, dal momento che Grant Wise ha avviato un GoFundMe per aiutarla a pagare le bollette.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti