Chi è Demna Gvasalia, direttore di Balenciaga

Ecco cosa sappiamo di Demna Gvasalia, direttore creativo di Balenciaga e giovane promessa del mondo della moda.

È stato nominato immediatamente direttore creativo del grande Cristobal Balenciaga. Stiamo chiaramente del giovane Demna Gvasalia, uno dei nomi più importanti dell’industria fashion dei giorni nostri. Ecco qualche informazione su di lui.

Nato nel 1981, è uno degli stilisti più influenti del panorama mondiale tanto che, non a caso, Cristobal Balenciaga lo ha voluto a tutti i costi come direttore creativo. Ma questo giovane e promettente artista, non è solo una mente eclettica votata al mondo dell’industria fashion. Demna Gvasalia ha sudato molto per arrivare dov’è oggi: nazionalità tedesca ma di origini georgiane, lo stilista si è formato professionalmente alla Royal Academy of Fine Arts Antwerp, in Belgio. L’accademia è stata frequentata da artisti del calibro di Dries Van Noten e Ann Demeulemeester.

Nonostante sia un personaggio pubblico, Demna Gvasalia è attaccato in maniera ossessiva alla sua privacy. Non rilascia mai interviste in cui viene menzionata la sua vita privata, e non ha mai dato nessun dettaglio del suo passato ai giornali. Di lui non si sa quasi nulla, a parte il suo curriculum artistico. Ma una cosa si riesce a comprenderla facilmente: Demna Gvasalia l’arte ce l’ha nel sangue. Ha un fratello, Gouran, che fa il suo stesso mestiere. Un dettaglio che la dice lunga sul ruolo che la creatività ha avuto nelle loro vite, tanto da plasmarli in modo così geniale.

Cosa ama e cosa ispira Demna Gvasalia nei suoi lavori? I giovani. Lo stilista ama le nuove generazioni, il loro approccio anticonformista alla vita e il loro cambiare in continuazione le regole del gioco. «Mi piacciono perché fanno un po’ quello che vogliono. Questi ragazzi europei sono diversi dalla generazione dei loro genitori, e questo mi dà una nuova energia», ha detto Gvasalia a Vice.

Il genio di Demna Gvasalia si è fatto notare alla Tokyo Fashion Week del 2007, dove ha sbalordito tutti con la collezione presentata sulle passerelle. Non fanno in tempo a passare due anni, che è richiesto alla Maison Martin Margiela, dove è rimasto per lungo tempo, fino al 2013. Dopo è venuta l’era di Louis Vuitton – per cui ha ricoperto il ruolo di Senior designer – e poi di Balenciaga. Il resto è storia.

Chi è Demna Gvasalia, direttore di Balenciaga

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti