0, 0, 0, 0, 1, 1, 0 trend

Devi togliere il calcare dalla doccia? Metti a cuocere il riso

Volete un rimedio della nonna facile facile per togliere il calcare dalla doccia? Ecco come utilizzare l’acqua di riso

7 Aprile 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

In fatto di pulizie domestiche, ognuno di noi ha le sue credenze e i metodi naturali fai da te a cui si affida per evitare di utilizzare detergenti chimici che possano rovinare pavimenti, doccia e superfici: soprattutto per ciò che il bagno, che va igienizzato con cura, la letteratura dei cosiddetti rimedi della nonna è piuttosto importante (dovete ristrutturare il bagno? Non commettete questo errore).

Se siete avvezzi a utilizzare la candeggina, è bene sapere in che modo agire sulle superfici al fine di eliminare davvero germi e batteri (qui qualche consiglio); qualora il vostro principale problema sia la doccia, vi consigliamo di evitare di usare la carta dei giornali per i vetri (ecco i rischi principali di questa pratica) e di provare o un semplicissimo detergente fai da te (qui gli ingredienti per prepararlo) oppure di usare il riso bollito e l’elevata concentrazione di amido.

Ebbene, può sembrare un metodo poco ortodosso, eppure l’amido di riso, mischiato all’acqua, è un ottimo anticalcare grazie al suo pH 6 per togliere incrostazioni e macchie. La preparazione è alla portata di tutti e permette di ridurre al minimo gli sprechi: si può raccogliere l’acqua di cottura del riso – possibilmente quello bianco che contiene più amido rispetto ad altre tipologie – oppure basta sciacquarlo in acqua corrente di modo che rilascerà l’amido prima di essere cotto (attenzione a riscaldare il riso, se lo conservate male rischiate una intossicazione).

Per un’azione più efficace, si raccomanda di mescolare una tazza di riso crudo e due di acqua, agitare fino ad ottenere un composto color latte e poi con un colino per il riso, l’acqua raccolta – che avrà una consistenza viscosa – verrà impiegata per eliminare lo sporco della doccia.

In particolare questo tipo di preparazione è adatta alle macchie di ruggine e di calcare e bisogna fare attenzione all’impiego su pietre naturali che sono decisamente delicate da trattare.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti