0, 0, 0, 2, 1, 0, 0 trend

Macchie di calcare sul marmo? Il trucco per rimuoverle

Il marmo è uno dei materiali più pregiati e usati nelle nostre case ma è estremamente delicato: ecco come pulirlo senza rovinarlo

3 Luglio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

In fatto di arredamento, il marmo è indubbiamente uno dei materiali più pregiati, preziosi e eleganti che si possano scegliere per pavimenti, bagni, piani di lavoro o scale: allo stesso modo è molto delicato, per questo motivo va trattato seguendo alcune accortezze ed evitando di utilizzare prodotti troppo aggressivi per la sua pulizia.

Esistono infatti una serie di rimedi naturali fai da te che permettono, rispetto alla candeggina o altri detersivi, di eliminare macchie di calcare sul marmo, togliere l’ingiallimento e riportarlo al suo antico splendore.

Il primo di cui vi parliamo è indicato prettamente per la pulizia quotidiana e prevede l’impiego di acqua calda e sapone di Marsiglia da passare sul marmo con un panno di lana e poi asciugarlo possibilmente con un panno di camoscio al fine di lucidarlo.

Essendo il marmo una roccia sedimentaria, il calcare è uno dei suoi maggiori nemici: questo materiale va infatti asciugato per bene ogni giorno per evitare la formazione di antiestetiche incrostazioni. Contro le macchie di calcare, dunque, è possibile realizzare un detersivo naturale con 10 cucchiai di alcol, 3 di bicarbonato e un pezzetto di sapone, oppure diluire in acqua al 50% un anticalcare specifico.

Qualora invece il marmo di casa vostra inizi a perdere splendore e mostri segni di ingiallimento, è bene passare alle “maniere forti”: consigliato infatti l’utilizzo della pietra pomice a secco e poi una passata di acqua e sapone di Marsiglia.

Se non ve la sentite di usare la pietra pomice, il secondo rimedio contro il marmo ingiallito è quello di fare una miscela a base di limone, acqua e bicarbonato da applicare sulla superficie con l’aiuto di una spazzola a setole rigide e poi risciacquare. Questo metodo è particolarmente efficace per le scale sia interne che esterne.

Altrimenti si può optare per del gesso generico bagnato con dell’acqua da lasciare in posa per 30 minuti e successivamente pulire di nuovo con del sapone.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti