Diario delle vacanze: in tv i bimbi e la natura dopo il lockdown

'Diario delle vacanze – In Montagna!' va in onda su Rai Yo Yo dal 20 luglio e spiegherà ai ragazzi come trascorrere in sicurezza le vacanze.

15 Luglio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: RAI

Dal Diario di casa al Diario delle vacanze. La programmazione di Rai Yo Yo continua a seguire l’attualità dei giovanissimi, che sono stati colpiti come tutti dall’emergenza sanitaria e dal lockdown. Dopo Diario di Casa, il programma condotto da Armando Traverso che ha accompagnato bambini e famiglie attraverso i difficili mesi di quarantena, arriva Diario delle vacanze – In Montagna!, il suo spin-off ufficiale. L’appuntamento è dal 20 luglio su Rai Yo Yo: se Diario di Casa aveva l’obiettivo di rispondere a dubbi e interrogativi sul periodo di emergenza sanitaria, Diario delle Vacanze parlerà di come trascorrere in sicurezza la vacanza con tutta la famiglia. Basta sintonizzarsi dal lunedì al venerdì, alle ore 18.30 su Rai Yoyo e su Rai Play.

Diario delle Vacanze si compone di cinque puntate – ambientate in Val di Fiemme (Trentino) – che saranno dedicate, come si evince dal titolo, alla montagna.

“Nonostante l’attenzione sia ancora alta e le precauzioni contro il virus indispensabili, in completa sicurezza, bambini e famiglie andranno alla scoperta della natura e delle tradizioni locali, rispettando tutte le distanze previste e muniti di adeguati strumenti di protezione. – si legge nella nota stampa ufficiale – In compagnia di Armando Traverso ogni passo è una scoperta, fra le sette Meraviglie e i quattro Paradisi della Val di Fiemme dove la natura gioca con i bimbi rivelando i suoi segreti. I piccoli saranno impegnati in attività nella natura, come avvistare volatili, cercare fossili di molluschi, creare opere di land art, costruire capanne primitive e mungere le mucche fra prati incontaminati lontano dal traffico. Accanto a loro ci saranno educatori, accompagnatori di mezza montagna, attori, geologi, guide alpine, ornitologi, casari e persino artisti”.

Nel corso delle cinque puntate saranno mostrate attività che si possono fare in montagna, in tutta sicurezza, nelle località di Cavalese, Alpe Cermis, Bellamonte, Predazzo, Pampeago e l’Altopiano di Lavazè.

Non mancheranno i video che i bambini a casa potranno inviare al programma tramite i social di Rai Yoyo e Rai Gulp, e le incursioni di Lallo Il Cavallo, uno dei beniamini dei più piccoli.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti