0, 0, 1, 0, 1, 1, 0 trend

Dieta, meglio patatine fritte o popcorn? La risposta ti stupirà

Se non riesci a fare a meno di sgranocchiare qualcosa davanti al televisore, ecco la soluzione che ti farà risparmiare in calorie e grassi.

22 Febbraio 2022

Non c’è partita in tv oppure film su grande o piccolo schermo senza una buona dose di patatine, popcorn e altre leccornie da sgranocchiare. Ovviamente, poi, ogni boccone alimenta i nostri sensi di colpa a suon di calorie ma resistere alla gola è davvero una prova difficile. E, allora, il segreto sta nello scegliere snack gustosi ma con meno grassi per poter placare la nostra tensione da partita o pellicola senza eccedere troppo nei nutrienti.

A rendere irresistibili patatine e affini è la loro croccantezza, tale per cui ogni boccone tra i denti fa sentire tutto il suo gusto. Un piacere che inizia già all’apertura del sacchetto e che ci induce nella tentazione di mangiarne ancora, e ancora, e ancora… La versione tradizionale delle patatine, ahinoi, ha un contenuto in carboidrati, sale e grassi piuttosto alto. Sono ben 550 le kilocalorie per cento grammi.

Il primo consiglio, dunque, è fare attenzione alle etichette quando siamo al supermercato. Ci sono, infatti, tipologie di prodotti con un contenuto inferiore di grassi e alcune sono cotte al forno e non fritte. Queste versioni ci fanno risparmiare qualche decina di calorie, non tanto di più. Anche le chips di quinoa hanno un minor contenuto di grassi rispetto alle varianti tradizionali ma attenzione ai carboidrati.

E se pensiamo, allora, che buttarci sui popcorn sia una scelta migliore siamo sulla cattiva strada. È vero, infatti, che i popcorn contengono meno grassi e meno calorie anche dei bastoncini salati ma i valori restano notevoli. Inoltre, molto dipende dalla preparazione. Quindi, perché non optare per uno snack preparato a casa? Per esempio, se prepariamo i popcorn cerchiamo di dosare le quantità di sale e di olio, preferendo la versione salata a quella dolce.

Possiamo dire, quindi, che tra popcorn e patatine vale la terza via: quella delle chips di verdure fatte in casa. Al posto dei prodotti da forno comuni, possiamo utilizzare delle verdure come barbabietole, carote, patate dolci, cetrioli o peperoni da cucinare fino a renderli croccanti e gustosi.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti