Gli asini in questa piccola isola francese girano in pigiama

Sull'isola francese Ile de Ré gli asini sono in pigiama: da protezione durante il lavoro nelle paludi di sale ad attrattiva per turisti

Fonte: Wikimedia

Ile de Ré è una località turistica sulla costa atlantica della Francia: proprio davanti ad un’altra famosa località marittima -La Rochelle-,  Ile de Ré è stata utilizzata durante la Seconda Guerra Mondiale dai tedeschi per la costruzione di numerosi bunker sulla costa ed è poi stata il set di alcune scene del celebre film “Il giorno più lungo” (1961).

Ora Ile de Ré è diventata una località turistica apprezzata per le sue bellezze naturali e conosciuta soprattutto per una caratteristica assolutamente singolare: gli asini del posto indossano il pigiama.

Gli asini in pigiama di Ile de Ré

La tradizione di far vestire gli asini di Ile de Ré con quelli che effettivamente sembrano pantaloni del pigiama risale a molti decenni fa, quando questi animali venivano usati per il lavoro nelle paludi di sale. Lo scopo iniziale era quello di tenere lontani tutti quegli insetti che nelle paludi erano assai numerosi, per evitare che pungessero le gambe degli asini.

In origine per cucire questa sorta di pantaloni venivano utilizzate vecchie tende a righe bianche e rosse o la stoffa dei materassi e già all’epoca si diffuse il nome di “Anes en Culotte“, letteralmente “asini in mutande”. A testimonianza di questa abitudine vi sono foto risalenti addirittura agli anni ’30 del secolo scorso, ma probabilmente la pratica è ancora più antica.

“Anes en Culotte” per i turisti dell’isola

Oggi, nonostante ormai da anni (dalla Seconda Guerra Mondiale, dopo la quale l’industrializzazione crescente ha sostituito il lavoro animale) gli asini non vengano più sfruttati nelle paludi, gli abitanti di Ile de Ré hanno deciso comunque di mantenere quest’usanza come attrattiva per i turisti. Una delle attività più diffuse tra i visitatori dell’isola sono, infatti, le passeggiate sugli asini, specialmente per bambini, che riscuotono le recensioni entusiaste di molti viaggiatori sulle piattaforme dedicate ai viaggi.

Oltre ad essere una peculiarità dell’isola per i loro pigiami, questi asini sono anche particolari per la razza: non sono, infatti, asini comuni, ma di una varietà denominata Poitou. Gli asini Poitou sono riconoscibili per il loro aspetto: loro caratteristica è il pelo lungo che li ricopre. Negli anni ’70 questa razza contava solo una quarantina di esemplari, mentre oggi fortunatamente sono tornati ad essere qualche centinaio.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti