GoT, la confessione di Emilia Clarke sulle scene di nudo

L’attrice britannica Emilia Clarke, Daenerys Targaryen in Games Of Thrones, ha dichiarato di aver subito pressioni sul set per girare scene di nudo.

Il mondo di Games Of Thrones sussulta ma non si tratta di nuove avventure o effetti speciali. Questa volta il colpo di scena arriva fuori dal set e a parlarne è l’attrice Emilia Clarke che nella serie cult interpreta Daenerys Targaryen.

L’artista, infatti, è stata intervistata insieme al collega Dax Shepard e durante l’incontro ha raccontato di aver subito pressioni per girare le scene di nudo. Inizialmente i nudi non erano previsti da contratto, ma la trentatreenne attrice londinese si è sentita “in dovere” di posare ugualmente essendo alle prime armi.

Così dichiara la Clarke, secondo quanto riportato da Repubblica.tv: “Quando iniziarono le riprese, nel luglio 2010, avevo 22 anni. Ero più giovane, più ingenua e stavo iniziando la carriera: non era facile fissare dei limiti. Ho detto di no, mi sono coperta con un lenzuolo. E loro hanno risposto: non vuoi mica deludere i tuoi fan?”.

L’attrice, poi, ha dichiarato anche di aver rifiutato di girare una scena che prevedeva il suo nudo. “Voglio essere conosciuta per il mio talento, non per il mio seno”, ha dichiarato.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti