Il miglior vino bianco al mondo è italiano: quanto costa

Gli esperti di Wine Enthusiast hanno premiato un vino italiano come il secondo miglior al mondo, il primo tra i bianchi. Ecco quanto costa

1 Dicembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

C’è chi preferisce il rosso per la sua corposità e chi il bianco per la sua eleganza, fatto sta che il vino – oltre a far bene all’organismo se preso con moderazione (è un elisir di lunga vita, qui tutti i benefici) – ci allieta la vita. Ancor di più da quando gli esperti di Wine Enthusiast hanno promosso a pieni voti un’etichetta tricolore come secondo miglior vino al mondo e primo tra i bianchi.

Nella classifica mondiale dei “100 most exciting wines 2021”, alle spalle di un rosso francese, troviamo il Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore 2019 di Bucci (a proposito, sapete le differenze tra bianchi e rossi? Non è solo il colore).

La descrizione è un invito immediato ad assaggiarlo: “Questo splendido bianco si apre con seducenti aromi di macchia mediterranea, fiori gialli primaverili, eucalipto e agrumi. Il delizioso palato offre sentori di succosa pesca gialla, finocchio, mandorla bianca e un accenno di pompelmo insieme a un’acidità piccante. Una nota minerale e salina aggiunge profondità. Assolutamente fenomenale”.

Fenomenale anche il prezzo: fino a poco tempo fa era possibile comprare una bottiglia di questo vino a circa 16 €, attualmente non è disponibile, ma immaginiamo che il riconoscimento appena ricevuto abbia fatto schizzare le richieste. Già nel 2020 il Verdicchio Castelli di Jesi imbottigliato si è attestato sui 190mila ettolitri tra Doc e Docg: tra domanda interna e esterna, sono stati 50mila ettolitri in più rispetto all’anno precedente. Ci aspettiamo dunque un exploit ancor più incredibile dopo il prestigioso premio.

Nell’elenco dei fermi più buoni al mondo, in ogni caso il Verdicchio dei Castelli di Jesi non è l’unico a mantenere alta la reputazione dell’Italia in questo settore: ne sono stati inseriti tra i 100 vini migliori ben 18, di cui 11 bianchi e 7 rossi.

Segno che il Bel Paese sa come entusiasmare – è proprio il caso di dirlo – i palati di profani e intenditori puntando sulle eccellenze del territorio nostrano (se vi avanzasse del vino, non gettatelo ma datelo alle piante: ecco perché).

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti