In questa scuola le tabelline si imparano facendo le scale

Un'idea originale, l'ultima di una lunga serie di iniziative di una scuola elementare di Bari, che si distingue per metodi didattici innovativi

C’è una scuola a Bari, precisamente l’Istituto Japigia 1 -Verga, che ha trovato un modo ingegnoso per insegnare le tabelline (sapete perchè si chiamano così?) ai bambini senza stress: tappezzare le scale della scuola con adesivi che riportano le moltiplicazioni da memorizzare, in modo che i bambini non possano che guardare quei numeri quando salgono i gradini. Un metodo didattico che dice addio alle ripetizioni forzate e che inserisce le nozioni da imparare nella vita quotidiana, in modo da renderle più familiari: a comunicare al mondo questa risoluzione presa è stata la dirigente Patrizia Rossini dalla sua pagina Facebook.

Pubblicato da Patrizia Rossini su Lunedì 1 aprile 2019

Idee brillanti in tema di didattica le avevamo già viste con la maestra che racconta la favola della buonanotte ai suoi alunni e anche con questa particolare punizione per ragazzi ritardatari, ma questa scuola elementare di Bari si è già distinta per l’originalità dei suoi metodi e per la partecipazione a progetti ed esperimenti di pregio, come l’iniziativa “Un chilometro al giorno” portata avanti dalla Lega Italiana per la Lotta ai Tumori. I bimbi della scuola vengono quindi accompagnati ogni giorno in una passeggiata di 1 km, nel quartiere, in giardino o spingendosi anche più lontano, come al parco o al mare: un’esperienza di gruppo divertente e benefica, che combatte il sovrappeso ma anche la dipendenza da smartphone e Ipad (guarda la particolare sfida social di questi ragazzi)

I bimbi del Japigia 1 – Verga vanno anche a scuola senza zaino e le classi sono organizzate non con banchi ma con isole e agorà, dove si può discutere seduti comodamente sui cuscini.

Ci auguriamo che questi bambini imparino presto le tabelline, senza grossi stress: perché non “copiare” l’idea anche per altre nozioni da imparare a memoria, come poesie, capitali o regole grammaticali? Siamo certi che gli insegnanti del Japigia ci avranno già pensato!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti