L'universo di Dani Faiv è più colorato del tuo

A pochi giorni dall'uscita dell'album "Fruit Joint + Gusto" e nel pieno del suo instore tour, è passato a trovarci Dani Faiv per fare due chiacchiere.

Tra i cantanti da tenere d’occhio da qui  a breve, segnatevi questo nome: Dani Faiv. L’inizio di carriera di questo rapper classe 1993 di La Spezia sembra una favola alla “Cinderella Man”: è la classica storia di un ragazzo con il sogno di diventare un cantante rap e che, prima di realizzarlo, ha dovuto sudare molto, lavorando fin da giovanissimo. Ora, però, quel cameriere che voleva diventare rapper, lo è diventato davvero.

Lo scorso 18 gennaio, su tutte le piattaforme digitali e nei negozi di dischi, è uscito “FRUIT JOINT + GUSTO”, il nuovo progetto discografico di Dani Faiv firmato Sony Music e prodotto da Machete. Tra le 18 tracce dell’album spiccano collaborazioni importanti, come quelle con Nitro, Shade (impegnato al Festival di Sanremo 2019 con la canzone “Senza farlo apposta”, in coppia con Federica Carta) e MadMan. Il disco si avvale inoltre di grandi produttori come Takagi & Ketra, Strage e Frankie G. Altri artisti, autori di alcune collaborazioni inserite nell’album, hanno curato anche la parte musicale. Si tratta di Lazza, tha Supreme e Low Kidd.

Dani Faiv, già inserito nella nostra lista dei 10 artisti da tener d’occhio nel 2019, ha concluso il 2018 facendo da opening act al concerto live che Salmo ha tenuto a dicembre al Forum di Assago. Dopo aver conquistato il pubblico del palazzetto lombardo, il rapper di La Spezia ha poi inaugurato il nuovo anno con il suo instore tour, che ha già toccato le città di Varese, Como, Monza, Bologna, Firenze, Lucca, Torino, Genova, Verona, Vicenza e Roma. Ora, ad attendere il cantante e tutti i suoi fan ci sono le date in Puglia a Andria e Taranto (il 15 febbraio) e in Campania a Napoli e Salerno (il 16 febbraio).

Prima, però, Dani Faiv è passato a trovarci per fare quattro chiacchiere con noi.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti