La Coppa Riccia fa furore: gelato sulla sfogliatella napoletana

Amanti di sfogliatella? La pasticceria Cuori di sfogliatella, a Napoli, ha creato la coppa riccia della sfogliatella con all'interno il gelato

Fonte: Instagram

Il cono sfoglia, il gelato con il cono di sfogliatella riccia, è sbarcato nella città partenopea. L’idea è stata inventata dalla pasticceria di Napoli, Cuori di sfogliatella. E’ stata creata, infatti, una pasta sfoglia a forma di cono che viene cotto in forno per 20 minuti circa.  Questa delizia è stata presentata quest’estate e ha riscosso fin da subito un grande successo.

Il cono si toglie dal forno quando la cottura è all’80%, si spennella del caramello sopra e lo si rimette in forno per altri 5 minuti per far sì che il caramello si cuocia. All’interno della coppa si spalma del cioccolato a latte con granella di nocciola e poi il gusto di gelato che preferite. Cuori di sfogliatella è stata la prima, ma anche altre pasticcerie si sono cimentati in questa creazione come la Gelateria Bilancione di Posillipo.

Konosfoglia

Il konosfoglia è creato artigianalmente in laboratorio. Viene utilizzata la ricotta di pecora, usata per il cannolo e per la cassata, e la ricotta vaccina. L’involucro della sfogliatella riccia, creato dai pasticcieri di Corso Novara, sostituisce il classico cono. Hanno creato due forme in modo da poter sostituire sia il cono che la classica coppa, per quest’ultimo è stato creato a forma di secchiello.

I due coni potranno essere riempiti secondo il proprio gusto, mentre la base del gelato è di ricotta, panna, latte e cannella. Viene aggiunta una salsa che completa il tutto, questa è fatta con estratti naturali e polpa di frutta. Il decoro che completa il konosfoglia sarà scelto dal cliente in base al proprio gusto.

Vesuviella

Insieme al konosfoglia è stata presentata una nuova versione della  Vesuviella, ideata alcuni anni fa. La Vesuviella all’arancia e al pistacchio, in onore dei siciliani in quanto l’arancia e il pistacchio sono due alimenti siciliani molto famosi. La ricotta utilizzata nell’impasto è sia di pecora che di vaccina.

La Vesuviella è dedicata al Regno delle due Sicilie ed è per questo motivo che vengono utilizzati ingredienti provenienti dalla regione. L’arancia, la ricotta di pecora e il famoso pistacchio di Bronte. La forma di questo dolce è a forma del vulcano napoletano, il Vesuvio, per questo è stato dato questo nome.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti