La felicità esiste e puoi ottenerla. Ecco come fare

La felicità è un elisir di lunga vita. Non conosce regole. È libertà, spensieratezza. Il nostro corpo la nasconde come per proteggerla, ma è giunto il momento di liberarla

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Non è vero che niente si può contro i pensieri. Possiamo accettare che sia il nostro inconscio a dirigere l’orchestra dei nostri sentimenti, ma possiamo prenderne il controllo e creare da noi la sinfonia più adatta a farci trovare la felicità. Ci basta mettere al guinzaglio ogni pensiero negativo e lasciare spazio a quelli positivi: ogni istante del nostro vissuto è parte di noi e insieme ad esso possiamo crescere, migliorarci e scoprirci. Immaginiamo la negatività come una belva inferocita: noi siamo il sedativo. Mettiamola a cuccia e finirà di minacciarci. Avremo la pace, lo spazio vitale che ci farà respirare, serenamente.

Ognuno di noi è un mondo a sé, e per questo chiunque è unico, importante e indispensabile. Lo si può confermare quando ci si riferisce ai gusti, alle passioni e alle preferenze. Per questo è giusto e salutare avere un lavoro che sia un perfetto contenitore per la nostra serenità, vissuto con persone che condividono le nostre preoccupazioni e le nostre idee. Niente dovrà travolgerci.

Amarsi è fondamentale. Il nostro specchio è un veicolo ineluttabile di autocritica perché da quella parte, riflessi, ci siamo noi. Ci si deve apprezzare, e non basta un riflesso: il nostro corpo risponde ad ogni nostro impulso e mai e poi mai dobbiamo trascurarlo. Osserviamo una dieta sana, alleniamoci, diamo ai nostri tessuti energia e vitalità.

Le sensazioni sono come un flusso: possono investirci o travolgerci, soprattutto influenzarci. Frequentare persone positive e vivaci può darci serenità. Non avremmo, dunque, problemi esterni di cui farci carico. La felicità degli altri può diventare anche nostra, perché sorridere è libertà. Le nostre giornate saranno più distese, e noi lo meritiamo.

Noi siamo indispensabili a noi stessi, semplicemente. Evitiamo ogni dipendenza emotiva o materiale. Non abbiamo bisogno di nient’altro che della nostra felicità, che solo noi possiamo scoprire. Serenità, gioia e sorriso sono nostri e ne siamo padroni.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti