L'incredibile pesca milionaria del 'vomito di balena'

Tre pescatori dell'Oman hanno raccolto in mare quasi 80 chili di 'ambra grigia' per un valore di circa 2.75 milioni di euro.

Fonte: Screenshot da Youtube

Pesci palla, tonni a pinne blu o aragoste? No, la vera pesca ‘miracolosa’ – almeno per il rendimento economico – è il ‘vomito’ di balena. La sostanza è in realtà una secrezione intestinale chiamata ‘ambra grigia’ (detta anche ‘oro galleggiante’) ed è un ingrediente chiave per i profumi d’alto livello per la sua capacità di prolungare la permanenza della fragranza sulla pelle.

E davvero ‘ricca’ è stata quanto rinvenuto da tre pescatori dell’Oman, che hanno raccolto nelle reti quasi 80 chili di ‘ambra grigia’ per un valore di circa 2.75 milioni di euro.

Secondo il “Times of Oman”, la preziosa pesca sarebbe avvenuta davanti a Qurayat, in Oman, ad opera di Khalid Al Sinani e due suoi compagni di barca: i tre avrebbero avvistato una massa galleggiante di ‘vomito di balena’ e l’avrebbero raccolto con reti e corde.

“Dopo esserci assicurati che fosse ambra grigia abbiamo cominciato a tagliarla per seccarla e venderla in un secondo momento”, ha spiegato Al Sinani

La prima offerta sarebbe già arrivata da un commerciante saudita, che ha proposto circa 2.8 milioni di dollari per tutta la massa di prodotto ma, con ogni probabilità, verrà organizzata un’asta per massimizzare il ricavo.

Come spiegato, l’ambra grigia viene prodotta negli intestini delle balene e serve a sciogliere eventuali oggetti duri o appuntiti che i cetacei possono aver ingerito per sbaglio. Una volta espulsa, si indurisce e galleggia, tanto che viene si trova anche sulle spiagge.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti