Marvel, primo personaggio gay nella saga di Captain America

La casa di produzione americana ha annunciato il primo personaggio gay nella saga di Captain America. Ecco chi sarà.

17 Marzo 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

C’è aria di novità in casa Marvel Comics. La casa di produzione che ottant’anni fa lanciò Captain America nel mondo dei supereroi a fumetti annuncia un decisione all’insegna dell’inclusività. Per l’ottantesimo compleanno dell’eroe, infatti, è stata lanciata la serie ‘The United States of Captain America’. A curarne la sceneggiatura è Christopher Cantweell (già al lavoro su Iron Man) e il disegno nasce dalla matita di Dale Eaglesham (ha firmato anche I Fantastici Quattro).

Nei nuovi fumetti, Cap dovrà andare alla ricerca dello scudo perduto e, lungo il percorso, incontrerà i cittadini comuni che si sono impegnati a difesa delle comunità in cui vivono. Fino a qui nulla di particolare, al di là dell’intento celebrativo. La svolta riguarda, invece, il personaggio di Aaron Fischer, realizzato da Josh Trujillo e Jan Balzadua: dichiaratamente gay, è il primo eroe omosessuale dell’universo Marvel Comics. Coraggioso e senza paure, il personaggio “si ispira agli eroi della comunità queer”, spiega Trujillo dalle colonne di ‘Bleeding Cool’.

“Attivisti, leader e gente comune impegnata nella lotta per una vita migliore. Aiuta gli oppressi e i dimenticati. – aggiunge ancora Josh – Spero che la sua storia d’esordio possa risuonare tra i lettori e possa essere di aiuto nell’ispirare la prossima generazione di eroi”.

A queste parole si aggiungono quelle di Balzadua: “Voglio ringraziare l’editor Alanna Smith e Joshua Tujillo per avermi chiesto di creare Aaron. Mi è piaciuto disegnarlo e, come transgender, sono felice di poter presentare una persona apertamente gay che ammira Captain America e combatte contro il male per aiutare chi è invisibile nella società.

Mentre lo disegnavo, pensavo che Cap combatte contro esseri super-potenti e in pratica salva sempre il mondo, ma Aaron aiuta chi cammina da solo per la strada con i problemi da affrontare ogni giorno. Spero davvero che la gente apprezzi il risultato finale”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti