Matematica e roulette, gli esperti rivelano i trucchi per vincere

Volete vincere alla roulette? Ecco qualche trucchetto, svelato dagli esperti di matematica, e le diverse strategie per un colpo grosso

Fonte: Pixabay

Da tempo molte persone tentano, con più o meno costanza, la fortuna con il gioco d’azzardo, spesso e volentieri nei casinò. All’interno di questi, la roulette è probabilmente il ‘gioco’ che va per la maggiore. Vincere non è facile, ma a quanto pare Graham Kendall, un professore universitario di Scienze Informatiche, ha studiato alcuni trucchi che dovrebbero aumentare le possibilità di guadagnare.

Kendall, in un articolo, svela quali sarebbero i trucchi della matematica utili a vincere alla roulette. Di seguito maggiori dettagli.

Un merito della fisica

Uno degli idoli del professor Kendall, Albert Einstein, aveva perentoriamente affermato che ‘nessuno può vincere alla roulette a meno di rubare il denaro dal tavolo mentre il croupier non guarda’. Graham, però, contesta la teoria del suo genio ispiratore e lo fa proprio servendosi della disciplina di Einstein: la fisica.

Ci sono alcune premesse dalle quali partire. La prima è che vincere a una roulette cosiddetta ‘europea’ è più probabile che farlo con una americana. La seconda è che esistono roulette ‘truccate’ in cui alcuni numeri hanno più probabilità di altri di uscire.
La ruota della roulette europea e quella della roulette americana presentano delle differenze nella struttura, ma anche dei punti di contatto. Per esempio, in entrambe i numeri rossi si alternano a quelli neri e l’alternanza tra numeri ‘alti’ e numeri ‘bassi’ è mantenuta più alta possibile. L’unica eccezione a questa regola, nella ruota della roulette europea, si ha quando il numero 5 e il numero 10 (entrambi considerati numeri ‘bassi’) sono posizionati l’uno accanto all’altro.

Diverse strategie

Sono diverse le strategie messe in atto nel tentativo di vincere. Una si basa sull’osservazione del fatto che, nella roulette europea, tutti i numeri rossi bassi e i neri alti sono dal lato dello zero, mentre i neri bassi e i rossi alti si trovano dal lato opposto. Inoltre, la sequenza 29-7-28-12-35-3-26-0-32 non contiene alcun numero della seconda dozzina, ovvero quella dei numeri compresi tra il 13 e il 24. Una possibilità è, quindi, quella di scommettere sull’insieme della seconda dozzina.

Il metodo più conosciuto, tuttavia, è probabilmente il sistema Martingale. Questo sistema ha ottime possibilità di funzionare finché si possiedono abbastanza soldi da raddoppiare le proprie scommesse, ma è probabilmente la peggior scorciatoia sulla via della bancarotta. Infatti, tale metodo prevede che, per ogni scommessa persa, si raddoppi, nella puntata seguente, la somma investita.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti