Medel insulta l'arbitro: quello riportato sul referto è vergognoso

Il giocatore interista rischia un lungo stop per la frase pesantissima pronunciata contro il direttore di gara

Fonte: Getty Images

Gary Medel rischia una lunga squalifica con la maglia della Nazionale cilena, dopo quanto accaduto in campo. Wigberto Duarte, segretario generale della federazione calcistica paraguayana, ha reso note le motivazioni che hanno portato all’espulsione del Pitbull nella gara tra Paraguay e Cile, valida per le qualificazioni al Mondiale di Russia 2018.

Duarte – secondo quanto riferito dalla stampa cilena – ha svelato i dettagli nello scambio di battute tra il giocatore e il direttore di gara e riportato nel referto consegnato dall’arbitro argentino Nestor Pitana:

“Al minuto 93 ho espulso il capitano della selezione ospite (Cile), Gary Medel, numero 17, con un rosso diretto, per aver utilizzato un linguaggio offensivo e rude e per avermi gridato a gran voce: ‘Argentini figli di migliaia di puttane’“.

Solo per l’aggressione verbale al direttore di gara, Medel rischia 4 giornate di squalifica a cui andrebbe a sommarsi la sospensione seguita al rosso.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti