Netflix e il riferimento al fuorionda di Mattarella su Instagram

Sull'account ufficiale Instagram di Netflix Italia, al posto della bio è apparsa una frase ironica su quanto accaduto tra Mattarella e 'Giovanni'.

31 Marzo 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: Instagram Netflix Italia

Il fuorionda di Sergio Mattarella, il nostro Presidente della Repubblica che ha parlato alla popolazione sull’emergenza sanitaria del Coronavirus, è diventato virale in men che non si dica.

Sembra infatti che il Quirinale – per errore, come confermato poi da fonti ufficiali – abbia mandato ai telegiornali la versione non editata del discorso del Presidente.

E così, tutti hanno potuto ammirare Mattarella intento a sistemarsi i capelli e a rimbrottare un certo ‘Giovanni’, reo di causargli distrazione per i suoi movimenti continui. In tanti si sono chiesti chi fosse Giovanni e, alla fine, tutti sono venuti a conoscenza del fatto che si trattasse di Giovanni Grasso, portavoce ufficiale del Quirinale.

L’occasione è stata tuttavia troppo ghiotta per non approfittarne e creare dei meme virtuali: e così il web – tra fotomontaggi e ‘pillole’ ironiche – ha bonariamente preso in giro il fuorionda di Sergio Mattarella, tirando spesso in ballo proprio il maldestro Giovanni.

Una tentazione che deve essere sembrata molto ghiotta anche al social media manager di Netlix Italia. Sull’account ufficiale della nota piattaforma streaming, martedì 30 marzo alcuni utenti hanno infatti notato una bizzarra descrizione.

“Giovanni per cortesia cambia la bio” campeggia infatti proprio sotto il logo ufficiale dell’azienda.

Ad una prima occhiata potrebbe sembrare una sbadataggine del povero social media manager, ma non è la prima volta che Netflix diletta i suoi utenti con didascalie ad hoc, tra l’altro spesso contestualizzate (pochi giorni fa campeggiava un riferimento al cantante Liberato, autore della colonna sonora di Ultras, tra l’altro).

E così, a ben guardare, si tratta di una bio pensata e voluta: il povero Giovanni non ha cambiato assolutamente lavoro, ma sembra ormai un nome pretestuoso per apostrofare tutti i dipendenti ‘distratti’. Si fa per dire…

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti