Nostradamus, profezie sul 2024: c'era anche il terremoto Giappone

Nostradamus aveva davvero previsto il terribile terremoto (e gli tsunami) che ha colpito il Giappone lo scorso 1° gennaio 2024? Scopriamolo insieme.

2 Gennaio 2023
Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino

Giornalista

Ph(D) in Diritto Comparato e processi di integrazione e attivo nel campo della ricerca, in particolare sulla Storia contemporanea di America Latina e Spagna. Collabora con numerose testate ed è presidente dell'Associazione Culturale "La Biblioteca del Sannio".

Il 2024 non è iniziato certo nel migliore dei modi per il Giappone, che si trova ora ad affrontare la minaccia imminente di tsunami dopo un devastante terremoto di magnitudo 7.6 che ha scosso le acque al largo delle coste di Ishikawa nel primo giorno dell’anno. Mentre il Paese si prepara a fronteggiare possibili onde di oltre 5 metri, emerge una suggestione insolita: secondo le profezie di Nostradamus, questo disastro naturale potrebbe essere stato previsto secoli fa proprio per l’anno appena iniziato. Ma si tratta di una verità storica? O è solo una speculazione?

Nostradamus e le Profezie: aveva previsto il terremoto in Giappone di gennaio 2024?

Andiamo con ordine e partiamo dal principio. Nostradamus, era un astrologo rinascimentale morto nel 1566. Ci ha lasciato un legato di profezie che, nel corso dei secoli, sono state interpretate in vari modi. Nel suo vasto corpus di 942 previsioni, alcune sembrano colpire nel segno degli eventi mondiali.

Scopri anche:– 2024, anno bisestile e sfortunato? Scopri qual è la maledizione degli anni prima. Accadono tragedie negli anni con il 29 febbraio?

Non è un caso che la sua abilità di prevedere il futuro è stata associata al fatto che abbia in qualche modo visto in anticipo eventi come l’ascesa di Hitler e gli attacchi dell’11 settembre 2001.

E questo ci fa preoccupare tantissimo poiché la sua profezia per il 2024 parla di un “terremoto cataclismico” che avrebbe generato uno tsunami al largo delle coste del Giappone, causando la devastazione di abitazioni e la perdita di centinaia di vite.

Il problema è che il 1° gennaio, effettivamente, in Giappone la terra è tornata a tremare per oltre un minuto. Ma ora l’allerta è un’altra: al largo delle coste di Ishikawa potrebbero alzarsi onde di oltre 5 metri, un potente tsunami. La realtà, in poche parole, sembra confermare la visione di Nostradamus.

Il 2024 sarà davvero terribile se dovessero essere confermate le profezie di Nostradamus

Ma la visione di Nostradamus sembra estendersi oltre il semplice disastro sismico. Collegando le sue parole al cambiamento climatico, quando afferma che “la Terra secca diventerà più arida e ci saranno grandi inondazioni“, emergono connessioni suggestive con gli attuali eventi giapponesi.

Inoltre, la profezia di una “grandissima carestia a causa di un’ondata pestilenziale” potrebbe essere interpretata come un vero e proprio avvertimento, specie se lo leghiamo alle emergenze legate alle risorse alimentari e l’equilibrio ecologico del nostro pianeta.

Scopri anche:– Baba Vanga, eventi meteorologici terrificanti nel 2024: la profezia agghiacciante

Per questo motivo, mentre ci troviamo di fronte a un futuro sempre più incerto, speriamo che Nostradamus si sia sbagliato di grosso. Mentre le profezie del celebre astrologo offrono una prospettiva intrigante e sembrano aver davvero trovato riscontro nel corso dei secoli, la scienza moderna ci fornisce strumenti avanzati per comprend ere e affrontare i disastri naturali, anche se non sempre siamo in grado di farlo fino in fondo.

Ad ogni modo, in questo momento di difficoltà, non ci resta che esprimere la nostra sincera solidarietà al popolo del Giappone, augurandoci che la terra smetta di tremare in tutta l’area al più presto possibile!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti