Patate arrosto, l'errore da non commettere col sale

Le patate arrosto devono essere ben condite, ma al momento giusto: ecco qualche trucco per ottenere patate dorate e croccantissime

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Le patate arrosto sono uno dei contorni più amati da grandi e piccoli e si sposano con qualunque primo piatto,a patto però che siano da manuale, croccanti e saporite.

Come riuscire nell’impresa ogni volta che abbiamo voglia di patate al forno? Qualche trucco c’è ed oggi vogliamo svelarvelo, così da aiutarvi a portare in tavola ogni volta un piatto degno di un ristorante (conoscete il trucco del miele?)

Il primo consiglio, che già molti cuochi amatoriali e non mettono in pratica, è quello di lessare per 2-3 minuti le patate prima di metterle in forno: se avete tempo a disposizione, aggiungete anche un ammollo di almeno mezz’ora in acqua fredda. Questo servirà ad eliminare l’amido in eccesso e vi garantirà una maggiore croccantezza, così come cuocerle velocemente in acqua bollente le renderà leggermente più morbide dentro e vi permetterà quindi di cuocerle a puntino senza seccarle troppo.

Importate anche il taglio delle patate, che deve essere il più possibile uniforme, e la buccia: se infornate le patate con la loro buccia le otterrete ancora più gustose e croccanti.

Infine, il condimento: le patate necessitano di molto sale (ecco quanto dovremmo mangiarne al giorno) ma è importante aggiungerlo a fine cottura. Questo è un passaggio fondamentale per evitare che le patate risultino mollicce, perchè il sale attira sulla superficie tutta l’umidità interna della patata.

Via libera invece a olio e spezie, che vanno aggiunti alle patate sistemate nella teglia rivestita di carta forno, possibilmente ben comode e non affastellate: potete usare olii aromatizzati, pepe, rosmarino e aglio, anche se alle spezie il solo limite è la fantasia. Il suggerimento dello chef è quello di massaggiare il condimento e di non mescolare le patate con il cucchiaio: informate poi ad almeno 220 gradi in forno ventilato, fino a quando non saranno ben dorate. Evitate di mescolare per i primi 10 minuti, ma poi fatelo almeno un paio di volte fino a fine cottura.

 

 

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti