0, 0, 1, 1, 1, 0, 0 trend

Dovresti bollire le patate prima di arrostirle, il motivo

Bollire preventivamente le patate è uno dei segreti per renderle croccanti fuori e morbide dentro, ma non è l'unico!

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Le patate al forno piacciono veramente a tutti: sono un piatto semplice, economico e versatile, che si sposa con secondi di carne e di pesce e non sfigura sulle tavole dei ristoranti di lusso (sai come fare il purè senza schiacciapatate? Prova così)

Tutto sta nel risultato finale: le patate arrosto perfette devono essere croccanti, morbide, saporite e condite al punto giusto. Un obiettivo che sembra semplice, ma che in realtà ha bisogno di qualche accorgimento speciale.

Tra gli esperti circola da tempo il trucco della bollitura preventiva: le patate andrebbero sbollentate, almeno per un paio di minuti, prima di essere messe in forno. Sapete perchè questo trucco funziona? Perchè le patate saranno già completamente cotte prima di metterle in forno e il calore andrà verso l’esterno, rendendolo croccante e lasciando l’interno morbido.

Patate morbide e croccanti insieme, sembra un obiettivo irrangiungibile ma non lo è, soprattutto seguendo i consigli di chi è più esperto: ancora prima di mettere le patate in acqua bollente, l’ideale sarebbe farle stare per qualche minuto anche in acqua fredda. Questa “doccia svedese” serve a fare in modo che le patate perdano amido ed è particolarmente utile quando le patate si vogliono fare fritte in padella: in quel caso l’ammollo deve essere più lungo ed arrivare anche a due ore. Per le patate arrosto basta qualche minuto e i risultati si vedranno!

Infine, la patata in acqua bollente dovrebbe essere messa intera, appena sbucciata (sai che dovresti mangiare patate con la buccia? Ecco perchè): in seguito si potranno tagliare a spicchi o a tocchetti e poi condire, prima di essere infornate. Il condimento deve essere abbondante ed è preferibile massaggiarlo, per fare in modo che penetri bene in ogni patata, indossando magari dei guanti per uso alimentare: via libera all’olio e alle spezie mentre il sale è preferibile aggiungerlo a fine cottura.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti