Per smaltire il pranzo di Natale ci vogliono 12 ore di camminata

Liberarsi delle calorie in eccesso delle feste è possibile, ma certo non semplice...meglio giocare d'anticipo!

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Se siete preoccupati per il vostro peso forma a Natale, non abbiamo altro da dirvi se non: fate bene! Mantenere la linea nei giorni di festa, soprattutto se si è portati ad ingrassare facilmente, è poco più di una chimera: l’adulto medio, secondo gli studi, prende da mezzo kg a un kg di peso in più in pochi giorni.

Poco male, direte voi ed in effetti è così: se non si hanno patologie particolari da tenere sotto controllo, uno sgarro alla regola si può fare e anche quel chilogrammo in più potrà essere eliminato in seguito senza drammi.

Ma se volessimo smaltire davvero il pranzo di Natale, quanto tempo impiegheremmo? A questa domanda ha risposto  Amanda Daley, professoressa di medicina comportamentale presso la School of Sport, Exercise and Health Sciences dell’Università di Loughborough: è lei infatti ad aver calcolato che un adulto di 84 kg, per smaltire una cena o un pranzo di Natale medio, dovrebbe camminare per 12 ore, percorrendo 80 km circa. Parliamo di un pasto a base di stuzzichini, formaggi, vini e liquori, primo, secondo e dolce: secondo la British Dietetic Association un pranzo o una cena di Natale potrebbe costare anche 6.000 calorie.

Ovviamente tutto dipende dal tipo di pasto, dall’età e dal peso di partenza della persona in questione e da molti altri fattori: preso atto che camminare 12 ore è un tantino fuori portata, iniziamo a considerare che per bilanciare l’assunzione di tante calorie extra durante il periodo festivo bisognerebbe privilegiare l’attività fisica nel tempo libero. Via libera alle passeggiate, magari per fare gli ultimi regali o per ammirare le lucine natalizie con i bambini, oppure gite in bicicletta da programmare come attività nei pomeriggi festivi dove non c’è nulla da fare. Finite feste e cenoni, tornare alle proprie abitudini alimentari e se si è veramente esagerato, disintossicarsi con un regime a base di frutta e verdura!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti