0, 0, 1, 2, 0, 0, 0 trend

Perchè si dice essere in un brodo di giuggiole

Scopriamo insieme da dove nasce e il significato il modo di dire che recita : essere in un brodo di giuggiole

Fonte: flickr

Può capitare che durante una conversazione, un giro su internet o tra i canali della televisione, si possano sentire delle terminologie o delle espressioni che vengono solitamente utilizzate dalla gente comune, ignara dell’origine delle frasi pronunciate e del significato che possiedono. Una delle espressioni usate moltissime delle persone nel linguaggio colloquiale, senza che se ne conosca il significato, è sicuramente quella che recitare: andare in brodo di giuggiole. Per soddisfare ogni curiosità e fugare ogni dubbio, brevemente, verranno illustrati il significato e l’origine di questo famosissimo modo di dire.

Il significato della frase andare in brodo di giuggiole solitamente viene utilizzata per esprimere uno stato di contentezza o gioia davvero grandi; il significato quindi è figurato e ha origine dalla frase che recita: andare in broda (o brodo) di succiole. Le succiole è il termine con il quale venivano identificate le castagne che si lessavano senza toglierne la buccia, e con l’utilizzo della parola giuggiole, ossia il frutto del giuggiolo, non si fa altro che accostare lo stato di felicità che può provare una persona al fatto di mangiare uno di questi due frutti dalla bontà inaudita.

La provenienza di questo modo di dire è sicuramente toscana, e sono gli accademici della Crusca che nell’anno 1612, ammettono l’utilizzo della parola succiare. Un esempio dell’impiego di questo vocabolo sono sicuramente il libro scritto da Luigi Pulci intitolato Morgante, dove viene citata la parola succiare succiola. Invece per quanto concerne l’utilizzo della parola giuggiole si può dire che nel libro intitolato Lessico dell’infima e corrotta italianità, pubblicato nell’anno 1881, viene spiegato l’uso corretto e tutto ciò che vi è da sapere su questo modo di dire.

In questo trattato viene scritto principalmente che il modo di dire in questione viene utilizzato principalmente per esprimere una grandissima gioia difficile da contenere, citando anche l’originaria frase che prevedeva l’utilizzo della parola succiole, che venivano bollite, al contrario delle giuggiole, che durante la preparazione di decotti per combattere la tosse, venivano utilizzati in altro modo. È altresì vero però che il brodo di giuggiole non è altri che un liquore composto, creato grazie all’impiego di giuggiole appassite, quindi l’origine della espressione tanto famosa può anche essere ricondotta o accostata allo stato di felicità che viene provocato consumando questa particolare bevanda.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti