Petrolio, Duilio Gianmaria: “Siamo pronti alla sfida su Rai 2”

Innovazione, lavoro e futuro saranno alcuni dei temi di Petrolio, al via su Rai 2 condotto da Duilio Gianmaria.

La nuova stagione di Petrolio riparte a ottobre 2019 e, con oltre cento puntate alle spalle, si sposta dal primo canale a Rai 2. È questa la prima novità del programma di approfondimento che Duilio Gianmaria conduce dal 2013 raccontando attraverso immagini e storie la contemporaneità.

E lo slittamento sulla seconda rete pubblica, a partire dalle 23:30, apre a una platea parzialmente diversa rispetto alla rete ammiraglia ma proprio il linguaggio è la forza dell’informazione di Petrolio. Temi di attualità – dalla cultura alla tecnologia all’ambiente – indagati con un taglio accessibile nella forma rendono il programma un titolo che si fa apprezzare anche dai più giovani.

“La prima grande novità è che siamo su Rai 2 quest’anno – ci racconta Gianmaria –, abbiamo caricato tutto e ci siamo trasferiti attraversando il deserto. Molti dicono che questa Rai 2 è un territorio sconosciuto e pericoloso invece, siccome ci ho già lavorato in passato, ci torno e va benissimo così perché abbiamo più spazio”.

“Noi ogni anno svoltiamo sempre un po’ – aggiunge – penso che i programmi non devono chiudersi dentro il proprio format come fossero verità costituite. Cambieremo anche noi: il pubblico di Rai 2 è generalista e, si dice, un po’ più giovane. Siamo pronti alla sfida e non abbiamo nessun timore di non incontrare l’interesse”.

E conclude: “Ormai, insieme alle nostre telecamere, montaggi e redazione portiamo con noi un pezzo del pubblico che ci riconosce come entità di qualità. I temi che affronteremo? Innovazione, lavoro, futuro… Tutto quello interessa a noi, prima di tutto, per poi essere motivati a raccontarlo agli altri”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti