Quando si paga il bollo per le auto d'epoca?

Ogni anno ci sono modifiche e aggiornamenti riguardo al pagamento del bollo per le auto d'epoca. Ecco come capire se un’automobile può considerarsi d'epoca

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Per chi è in possesso di un’automobile, o anche una moto, che è stata immatricolata molto tempo fa, sorge spontanea la domanda: è considerata un’auto o una moto storica? Bisogna pagare il bollo o il veicolo è esente? Se c’è da pagare il bollo a quanto ammonta l’importo?

Fino a qualche anno fa il bollo auto storiche valeva per veicoli con data d’immatricolazione superiore o pari ai venti o trenta anni. Con il passare del tempo, e a causa delle nuove normative in merito, ci sono stati dei cambiamenti. Oggi le regole e le esenzioni sono diverse, quindi è importante capire quando un veicolo è storico, come nel caso delle due autovetture in foto, e quando non lo è.

Innanzitutto per capire se un’auto è considerata storica, e quindi segue le regole del bollo auto storiche, bisogna controllare la data d’immatricolazione. La data che fa fede è quella della prima immatricolazione, in Italia o anche in uno Stato estero. Qualora il veicolo fosse stato immatricolato trenta o più anni fa, l’auto sarà considerata storica.

Se il veicolo è stato immatricolato trenta anni fa, e non più venti anni come era precedentemente, è possibile pagare un bollo ridotto, ossia il bollo auto storiche. Qualunque sia il bollo da pagare ed indipendentemente dall’importo, la tassa va pagata entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza.

Dopo aver controllato la data d’immatricolazione dell’autovettura si può capire se il bollo auto va pagato oppure no. È importante controllare sul sito ufficiale dell’ACI, in base alla regione di residenza le normative potrebbero variare. Solitamente il bollo auto storiche va pagato quando la vettura in questione circola su strada.

Se in base alle normative vigenti nella Regione di residenza si presenta l’obbligo di pagamento del bollo auto storiche, è necessario provvedere prima della data di scadenza. Il bollo auto può essere pagato in varie sedi, come: tabaccai, uffici postali o ACI. Tutto ciò che servirà per il pagamento sarà il libretto di circolazione, dove si possono trovare tutti i dati del veicolo.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti