Calcolare il bollo auto da soli si può!

Tra cilindrata, cavalli fiscali e Kilowatt cerchiamo di capire insieme come calcolare il bollo auto della nostra vettura.

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Per capire come fare un calcolo accurato del bollo auto, è necessario capire cosa controllare e perché; spesso si fa l’errore di ritenere questa tassa legata alla cilindrata della vettura, ma ciò è vero solo in parte.
In realtà le cose che vanno ad influire sull’ammontare del bollo saranno i KW e la classe di efficienza energetica, il cosiddetto Euro, di cui attualmente il valore massimo è 6, cui corrisponde il minimo dell’inquinamento ambientale. Ovviamente le singole regioni possono applicare delle esenzioni o delle agevolazioni per alcuni veicoli particolarmente ecologici.

La prima cosa da fare per il nostro calcolo è capire quanta è la potenza del motore della nostra vettura in KW (Kilowatt); possiamo trovare questo valore nel libretto di circolazione, alla voce P.2.

Se per qualche motivo non abbiamo questo valore ma conosciamo i CV (cavalli fiscali), basta dividere questo valore per 1,35962 ed approssimare il risultato al numero intero più prossimo.

Ora che abbiamo certezza della potenza in KW della vettura, dobbiamo controllare di quale categoria di efficienza energetica fa parte.
Avendo il libretto di circolazione a portata di mano troveremo questa informazione al punto V9: ciò che leggeremo sarà una sigla e una dicitura EUROX dove al posto della X leggeremo la classe di appartenenza, che può andare da 0 a 6.

Procediamo ora al calcolo con questo schema basato sulla classe di efficienza energetica, ricordando che per le auto ibride vanno considerati solo i KW del motore termico:
– EURO0 moltiplichiamo i KW fino a 100 per 3,00€ e quelli eccedenti per 4,50€
– EURO1 moltiplichiamo i KW fino a 100 per 2,90€ e quelli eccedenti per 4,35€
– EURO2 moltiplichiamo i KW fino a 100 per 2,80€ e quelli eccedenti per 4,20€
– EURO3 moltiplichiamo i KW fino a 100 per 2,70€ e quelli eccedenti per 4,05€
– EURO4/5/6 moltiplichiamo i KW fino a 100 per 2,58€ e quelli eccedenti per 3,87€

Al risultato ottenuto dalla moltiplicazione andrà sommata ovviamente la commissione per il pagamento del bollo, variabile in base al canale scelto e alla regione ma comunque di circa 1,50€, e detratta qualunque eventuale detrazione.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti