Bollette, fino a 500 € in meno: la buona notizia di quest'estate

Per l'estate 2023 dovrebbe arrivare una buona notizia: dopo i rincari degli scorsi mesi, dovrebbe arrivare una riduzione delle bollette!

14 Giugno 2023
Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino

Giornalista

Ph(D) in Diritto Comparato e processi di integrazione e attivo nel campo della ricerca, in particolare sulla Storia contemporanea di America Latina e Spagna. Collabora con numerose testate ed è presidente dell'Associazione Culturale "La Biblioteca del Sannio".

Dopo mesi di bollette sempre più salate, finalmente un raggio di luce si fa spazio nel settore dell’energia. Sei pronto a sentire la buona notizia dell’estate? Siediti comodo, perché questa ti farà sorridere.

Negli ultimi mesi, abbiamo assistito increduli a rincari pazzeschi sul costo dell’energia. Nel corso del 2022, le bollette sembravano essere diventate una sorta di scherzo di cattivo gusto, facendoci sudare freddo ogni volta che arrivavano. Ma ora è giunto il momento di scrollarci di dosso questa preoccupazione.

Riduzione bollette nell’estate 2023? Le ultime notizie

Le ultime notizie dal fronte energetico ci parlano infatti di una netta riduzione dei prezzi all’ingrosso. Sì, hai capito bene: i prezzi stanno finalmente scendendo! E non stiamo parlando di qualche spicciolo risparmiato qua e là, ma di una somma considerevole.

A partire da giugno 2023, il prezzo del gas potrebbe calare addirittura dell’11% sul mercato tutelato. Questo significa che il nostro bilancio familiare potrà respirare e trovare anche un po’ di sollievo. Immagina di poter ridurre la cifra sulla tua bolletta e destinarla ad altro: una cena al ristorante, un weekend fuori porta o magari quel libro che desideravi tanto leggere. Le possibilità sono tante, e quelli che per alcuni sono pochi spiccioli, per tanti altri possono fare davvero la differenza.

Ma c’è di più. Se sei un nucleo familiare tipo, potresti risparmiare fino a 500 euro all’anno sulle bollette di gas e luce entro la prossima estate, rispetto allo stesso periodo del 2022. Non è fantastico?

Insomma, si tratta davvero di una notizia che scalda il cuore. Dopo mesi di preoccupazioni e di occhi sbarrati davanti alle cifre esagerate sulle bollette, possiamo finalmente tirare un sospiro di sollievo. L’energia potrebbe tornare ad essere un alleato e non più un nemico da temere.

Energia rinnovabile: solo la Svezia meglio dell’Italia

Ma se pensavi che l’Italia fosse in fondo alla classifica europea delle energie rinnovabili, ti sbagliavi di grosso. Secondo il rapporto Ispra “Efficiency and decarbonization indicators in Italy and in the biggest European countries” del 2023, c’è un solo Paese, tra i maggiori dell’Unione, che ci supera di slancio: la Svezia.

SCOPRI ANCHE:– Ricavare energia dalle onde è possibile. In Italia è già realtà

I nostri amici scandinavi sono gli unici a utilizzare più energia pulita rispetto all’Italia. La quota nazionale di energia rinnovabile rispetto al consumo interno lordo in Italia è stata del 19,4% nel 2021 (contro una media europea del 17,7%), un valore sicuramente lodevole.

La Svezia, tuttavia, ha dimostrato di essere una vera e propria pioniera nell’ambito delle rinnovabili, con una percentuale di energia pulita che supera persino quella italiana. È un risultato da ammirare e che ci spinge a fare ancora meglio.

L’Italia ha dimostrato di avere una grande potenzialità nel settore delle rinnovabili, ed è arrivato il momento di sfruttarla appieno. Con un impegno comune e investimenti mirati, possiamo raggiungere e superare i risultati ottenuti dalla Svezia. Non ci resta che metterci al lavoro per costruire un futuro sempre più sostenibile e verde per il nostro Paese. E magari, ora che la riduzione delle bollette sta diventando realtà, potremo anche concentrarti su un maggiore efficientamento.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti