Scoperto il delfino con i baffi che risucchiava le prede

Negli Stati Uniti è stato scoperto un delfino con i baffi e senza denti, che si nutriva risucchiando le sue prede

Fonte: Twitter

Un delfino senza denti, con i baffi e molto piccolo: la straordinaria scoperta è stata fatta negli Stati Uniti, dove alcuni ricercatori hanno portato alla luce la storia di un esemplare che nessuno ancora conosceva.

Si tratta di un mammifero vissuto oltre 30 milioni di anni fa, i cui resti sono stati trovati nel fondo del fiume Wando, situato nella Carolina del Sud. A capo della spedizione scientifica che ha individuato il delfino con i baffi, Robert W. Boessenecker, studioso del college di Charleston, che ha illustrato la scoperta in uno studio apparso sulla rivista Proceeding of Royal Society B.

Si tratta di una specie nuova che è stata chiamata Inermorostrum xenops, un nome che significa “muso indifeso”. Il motivo? L’esemplare era privo di denti. Secondo quanto illustrato da Boessenecker, il delfino fa parte della gruppo Xenorophidae, una famiglia di cetacei che si è estinta oltre 28 milioni di anni fa.

I fossili che testimoniano la presenza nei mari di questi animali, sono stati rinvenuti nella zona orientale degli Stati Uniti. La scoperta è molto importante perché, per gli esperti, il delfino con i baffi potrebbe rappresentare un fondamentale tassello nella catena evolutiva dei mammiferi.

Gli studi di Boessenecker sono iniziati dopo il ritrovamento del cranio di Inermorostrum da parte di un subacqueo, che ha portato in superficie lo strano fossile situato in uno sperone calcareo nel fiume Wando, nel sud della Carolina.

L’Inermorostrum era molto piccolo, con un muso più corto rispetto ai suoi simili ed una bocca priva di denti. Quest’ultimo fatto è molto strano, visto che tutti gli Xenorophids erano dotati di un profilo dentale completo. Il piccolo delfino, al posto dei denti, aveva dei baffi.

Se era senza denti come si alimentava? Secondo Boessenecker semplicemente risucchiava le sue prede: “Più piccola è l’apertura orale, maggiore è la funzione di suzione” ha spiegato l’esperto.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti