Scoperto il nuovo pianeta che probabilmente ospita la vita aliena

Gli scienziati hanno scoperto una "Terra 2" che ha le stesse dimensioni della nostra e che potrebbe essere in grado di ospitare vita aliena.

8 Febbraio 2023
Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino

Giornalista

Ph(D) in Diritto Comparato e processi di integrazione e attivo nel campo della ricerca, in particolare sulla Storia contemporanea di America Latina e Spagna. Collabora con numerose testate ed è presidente dell'Associazione Culturale "La Biblioteca del Sannio".

In questo inizio di 2023, un team di astronomi guidato dal Max Planck Institute for Astronomy ha scoperto un nuovo pianeta che è stato subito rinominato con il simpatico appellativo di “Terra 2“. Un nome che ci dà subito l’idea che si tratta di un mondo molto simile al nostro e, secondo loro, potrebbe ospitare la vita aliena. Andiamo a scoprire insieme il perché.

Il suo nome ufficiale, in realtà, è “Wolf 1069 b” ed è un pianeta extrasolare orbitante nella zona abitabile della stella Wolf 1069. È un vero e proprio “sosia” della Terra: ha all’incirca le sue stesse dimensioni, è potenzialmente abitabile ed è probabile che presenti acqua sulla sua superficie.

Si pensa inoltre che la sua temperatura media sia pari a 13°C, simile a quella di molti luoghi regolarmente abitati sulla Terra… L’unico problema è che si trova a 31,2 anni luce di distanza, nella costellazione del Cigno. Che non è proprio dietro l’angolo.

Esso è uno dei 5.243 pianeti extrasolari confermati fino a oggi. Ad ogni modo, pare che sia il pianeta dalle condizioni migliori per ospitare una qualche forma di vita aliena… Della serie: se non qui, allora da nessuna altra parte.

A dirla tutta, però, rispetto agli altri, ha subito colpito l’occhio degli esperti, tanto che sono in molti a scommettere che la ricerca di altre forme di vita nell’universo si concentrerà proprio su di esso. A farlo sono i cosiddetti “cacciatori di esopianeti” come Cheops dell’ESA, lanciato nel 2019, e il suo successore Plato, la cui partenza è prevista per il 2026. Si tratta di sonde spaziali, telescopi inviati nello spazio e che ricercano informazioni sui pianeti al di fuori del nostro sistema solare.

Saranno in grado di trovare la vita su Wolf 1069 b, altrimenti detto Terra 2? E quando la troveranno riusciremo mai a stabilire un contatto con questo lontanissimo pianeta gemello?

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti