Se vuoi trovare lavoro elimina queste cose dal CV

Come trovare lavoro oggi? In Italia sembra quasi impossibile, ma con un curriculum vitae più snello aumentano le possibilità di occupazione

Fonte: Twitter

Molti giovani alla ricerca di lavoro pensano che scrivere un curriculum vitae (Cv) di sei o più pagine sia meglio, rispetto ad uno che ne contiene poche. Niente di più sbagliato. Il Cv deve essere breve e contenere tutte le informazioni necessarie alla posizione in cui ci si candida. Un curriculum troppo lungo potrebbe distogliere l’attenzione di chi lo legge, in particolare se vengono aggiunte delle intere sezioni poco inerenti al lavoro offerto.

Ma c’è di più. Una ricerca condotta dalla società Pay Scale ha rilevato come alcune abilità specifiche, se inserite nel Cv, possono danneggiare il candidato anziché aiutarlo. A grande sorpresa, in questa classifica sono presenti anche alcune competenze informatiche, contabili e amministrative.

Abilità Informatiche principali

Con particolare stupore tra le abilità non richieste c’è il programma Dreamweaver, impiegato nella costruzione di pagine Html. Ma la sorpresa aumenta quando in questa speciale classifica viene inserito anche WordPress, il CMS (content management system) più utilizzato al mondo nella realizzazione di blog e siti internet. Tra le abilità poco richieste troviamo anche attività generali come: l’inserimento dati, la ricerca online, la velocità di digitazione e l’archiviazione di documenti.

Abilità informatiche secondarie

La classifica delle competenze meno richieste e che addirittura potrebbero danneggiarvi se inserite nel curriculum, continua con i tecnici hardware. Poi è la volta dei “system repair”, gli assistenti che riparano eventuali danni al sistema operativo di qualsiasi dispositivo. Chiudono la classifica, la conoscenza del linguaggio di programmazione e ambiente di sviluppo Delphi e, del computer della IBM, AS/400.

Abilità amministrative

Tra le varie abilità amministrative penalizzanti ci sono le attività di call center e supporto telefonico, help desk, servizio clienti, preparazione documenti e amministrazione in generale. Anche abilità di contabilità, di pagamento delle fatture e dell’uso del gestionale per piccole-medie imprese Intuit Quickbooks, vengono considerate penalizzanti e quindi, da non inserire assolutamente nel curriculum vitae.

Abilità generali

Le altre abilità da evitare di inserire nel Cv riguardano le attività di spedizione merci e imballaggio. Invece, per coloro che si occupano di marketing, scrivere di “pricing”, può essere dannoso. Ma anche i manager non se la passano bene. Se avete delle particolari competenze che riguardano la gestione delle proprietà, Pay Scale mette anche voi in classifica. Vita dura anche per chi si occupa di idraulica: non inserite nel curriculum vitae la vostra esperienza in impianti idraulici.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti