Sembra un normale cubo di Rubik, l'effetto ottico ti sorprenderà

Un cartone per le uova, una lattina di birra e un cubo di rubik: le torte iperrealistiche di questo pasticcere vi stupiranno!

3 Agosto 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Se siete assidui utilizzatori dei social network, probabilmente vi sarà capitato di vedere le sue strabilianti creazioni. Già, perché le torte iperrealistiche di Luke Vicentini stanno facendo il giro del web, grazie ai video condivisi dallo stesso creatore. Questo abilissimo pasticcere, formatosi da Carlo’s Bakery, ha iniziato a riprodurre oggetti di uso quotidiano con i classici ingredienti per torte (proprio come la sua collega turca Tuba Jeckil che ritrae anche personaggi famosi).

Luke decora torte da quando aveva 12 anni e nel 2018, mentre affiancava il celebre Boss delle torte, ha avuto la bizzarra ma fortunata idea: creare torte che non sembrano torte. Dopo averle realizzate, si diverte a girare dei video in cui le mostra sui social, rivelando la loro identità golosa.

All’interno, le opere di Vincentini sono esattamente come dovrebbe essere un dolce: pan di spagna, creme e frutta o cioccolato. Ma è all’esterno che si realizza la magia. Le torte di Luke non sono solo buone e belle da vedere (come questa finta torta di mele), ma sono delle vere opere d’arte.

Ogni composizione riproduce esattamente oggetti che usiamo ogni giorno: sono realizzate così bene che sembrano reali. Un’illusione ottica che svanisce solo quando, come mostrano i video diffusi sui social, la lama del coltello ci affonda dentro.

Un lavoro divertente ma affatto semplice e che richiede tempo, pazienza e passione. Perché non deve essere semplice ingannare l’occhio umano preparando torte che sembrano un cartone di uova, una lattina di birra, un pezzo di legno, un pacco di patatine fritte o il cubo di Rubik.

Ma ci sono alcuni oggetti che richiedono particolare dedizione come le scarpe e le auto, perché richiedono una specifica attenzione ai dettagli. “È come se fossi un calzolaio, in un ceto senso. O come se stessi costruendo davvero un’automobile, in misure ridotte” ha rivelato lo stesso pasticcere americano a “Delish”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti