Tempo di cottura della pasta? Se non hai il timer usa la musica

Con Barilla e Spotify arrivano le playlist per una pasta perfettamente al dente

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

È inutile girarci intorno: l’ingrediente fondamentale per la buona riuscita di un piatto di pasta è la cottura. Non sempre però è facile azzeccare il tempo esatto malgrado sia indicato sulla confezione, perché spesso mentre cuciniamo siamo indaffarati anche in altre faccende domestiche. Ecco allora che Barilla ha pensato a un trucchetto per rendere le nostre pietanze perfette senza il rischio che gli spaghetti scuociano o i rigatoni siano ancora crudi (quando buttare la pasta? Ecco la soluzione al quesito)

L’azienda parmense, in collaborazione con Spotify, ha lanciato “Playlist Timer”, ovvero raccolte musicali la cui durata coincide perfettamente con il tempo di cottura dei formati di pasta più amati del brand. Le playlist in questione sono 8, la loro lunghezza oscilla tra i 9 e gli 11 minuti e sono state create associando ai 4 generi musicali più ascoltati in Italia (pop, hip hop, indie e grandi classici del passato) alcuni tra i formati di pasta che gli Italiani amano di più, ovvero spaghetti, linguine, fusilli e penne rigate. Si va quindi dalla playlist “Mixtape Spaghetti” a “Boom Bap Fusilli”, passando per “Pleasant Melancholy Penne”, “Moody Day Linguine”, “Top Hits Spaghetti”, “Best Song Penne”, “Timeless Emotion Fusilli” e “Simply Classics Linguine”.

D’altronde la cucina è una forma d’arte e di divertimento, per cui cosa c’è di meglio che abbinarla al ritmo della musica? Mentre la pasta cuoce non bisogna impostare alcun timer né ricordarsi di guardare l’orologio: basta schiacciare play e godersi la buona musica suggerita da Barilla e Spotify e quando anche l’ultima nuota avrà suonato sarà quello il momento di scolare la pasta (guarda qui la foto incredibile della pasta congelata a mezz’aria a -45 gradi)

Da sottolineare anche le originali copertine delle playlist, realizzate da artisti italiani di calibro internazionale: Emiliano Ponzi, Van Orton, Alessandro Baronciani, Mauro Gatti, Carol Rollo, Nicola “Nico189” Laurora, Fernando Cobelo e Andrea Mongia

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti