Togli l'odore di sudore dalle maglie con l'ingrediente da cucina

Aloni di sudore e cattivi odori che rimangono sui vestiti: ecco come ottenere ottimi risultati in casa

13 Luglio 2023
Alessia Malorgio

Alessia Malorgio

Content Specialist

Ha conseguito un Master in Marketing Management e Google Digital Training su Marketing digitale. Si occupa della creazione di contenuti in ottica SEO e dello sviluppo di strategie marketing attraverso canali digitali.

D’estate il caldo intenso provoca una sudorazione eccessiva anche se facciamo pochi movimenti, spesso anche in assenza di movimento, la sola esposizione al calore provoca il sudore come risposta fisiologica del nostro corpo. Sudare, dunque, è una reazione naturale, ma per chi ha una traspirazione particolarmente acida, il sudore potrebbe causare sensazioni sgradevoli, perché il cattivo odore può rimanere sui nostri vestiti.

Per fortuna la lavatrice ed i detersivi vengono in nostro soccorso e lavare un capo che emana uno sgradevole odore di sudore, di solito è una soluzione efficace. Ma non sempre la puzza di sudore va via e può succedere che i vestiti non siano profumati neanche dopo il ciclo di lavaggio. Come risolvere il problema dei vestiti che puzzano di sudore anche dopo essere stati lavati?

L’odore di sudore, infatti, può essere davvero persistente e rimanere su una maglietta o una camicia anche dopo che sono state lavate e questo perché non tutti i batteri che si sono infiltrati nel tessuto causando il cattivo odore sono stati completamente eliminati durante il lavaggio. Se neanche la lavatrice basta, allora possiamo sperimentare dei rimedi casalinghi molto semplici che si preparano con l’aiuto di 3 ingredienti che tutti hanno in casa.

Chi non ha in casa del bicarbonato di sodio, che può eliminare i cattivi odori, anche dai vestiti e può essere utile anche per rimuovere gli aloni e le macchie di sudore vestiti bianchi. Ecco come procedere:

  • Preparate una miscela mescolando un quarto di tazza di bicarbonato a 70 ml di acqua ossigenata 12 volumi e altrettanta di acqua di rubinetto;
  • Strofinate accuratamente la miscela sulla zona macchiata con una spugna o un vecchio spazzolino da denti
  • Lasciar riposare la soluzione per un massimo di 30 minuti
  • lavare la camicia o la T-shirt a mano o in lavatrice

L’altro elemento è l’acido citrico, che aiuta ad eliminare l’odore di sudore dai vestiti, ma allo stesso tempo sbianca, per cui è bene usarlo solo su biancheria di colore chiaro; basta mettere circa un litro d’acqua in una ciotola e aggiungere quattro cucchiaini di acido citrico in polvere per circa un’ora, prima del lavaggio in lavatrice.

Chi non ha una bottiglia di aceto nella propria dispensa che uccide i batteri e rimuove gli odori sgradevoli dai vestiti. Anche se l’odore dell’aceto è particolarmente forte, svanisce non appena i vestiti vengono nuovamente lavati in lavatrice. Anche in questo caso vale il consiglio di trattarlo in una bacinella piena di acqua tiepida e aceto per un’oretta prima di procedere al lavaggio.

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti