Uova di Pasqua dei "terrapiattisti": arriva il primo uovo piatto

Dopo le Dragon Eggs ispirate al Trono di Spada, vi facciamo conoscere anche l’uovo di Pasqua bidimensionale

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Anche la Pasqua come il Natale ha le sue tradizioni da rispettare: la colazione abbondante, i piatti tipici a pranzo (qui le ricette di quattro antipasti sfiziosi) e ovviamente la consueta colomba da mangiare in compagnia.

Dove osare un po’ e rompere con la tradizione? Ovviamente con l’uovo di Pasqua: a Milano potete trovare le Dragon Eggs ispirate a Game of Thrones, a Roma quelle “con brutta sorpresa” e esistono persino le uova al gusto Unicorno.

In commercio ora è possibile trovare un uovo di Pasqua piatto firmato Majani: non ha la forma tipica delle “solite” uova a fazzoletto, ma è bidimensionale e proprio per il ridotto spessore è stato ribattezzato “l’uovo dei terrapiattisti” pensato per un pubblico adulto e dai gusti raffinati.

È infatti un prodotto esclusivo, dal forte impatto estetico e custodito in una pratica confezione che lo rende meno frangibile e facilmente trasportabile.

Anche il supermercato tedesco Aldi ha lanciato l’uovo di Pasqua a fondo piatto con un intento green: le uova a fondo piatto, infatti, eliminano la necessità di un inserto di plastica concavo per sostenerle e rendono la confezione prive di plastica.

Con l’uovo di Pasqua piatto ci saranno 2 milioni di pezzi di plastica in meno rispetto alle confezioni classiche dei dolci pasquali.

“Ci impegniamo ad eliminare la plastica laddove possibile e le modifiche all’uovo di Pasqua sono un ottimo esempio di rimozione della plastica non necessaria”, ha affermato Richard Gorman, direttore della plastica e degli imballaggi di Aldi UK.

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti