Vuoi una moglie? Fatti crescere la barba, lo dice la scienza

State cercando una donna da sposare? Secondo una ricerca scientifica americana, chi ha la barba ha maggiori possibilità di trovare moglie: ecco tutti i dettagli

Fonte: Pixabay

I risultati della ricerca di un gruppo di studiosi dell’Università di Queensland, negli Stati Uniti, parlano chiaro: chi ha la barba ha maggiori possibilità di trovare moglie.

Secondo questi studi, infatti, vedere un uomo con la barba susciterebbe nelle donne eterosessuali un maggior desiderio di una relazione a lungo termine. Questo rende i barbuti più attraenti e desiderabili da parte dell’altro sesso.

Una questione di biologia

I ricercatori in questione hanno effettuato sondaggi sul campo per provare la propria ipotesi.
A questo scopo, hanno fotografato uomini appena rasi, uomini con il pizzetto e uomini con la barba. Hanno poi sottoposto queste immagini a un campione di donne per rilevarne l’attrattiva. Alle donne intervistate è stato chiesto di classificare questi uomini in base all’interesse suscitato in riferimento a relazioni a lungo termine o a breve termine.

Dai risultati, è emerso che gli uomini con la barba sono più quotati come potenziali partner di relazioni a lungo termine. Nel ‘Journal of Evolutionary Biology‘, i ricercatori scrivono che la barba è associata, dalle donne eterosessuali, ad una maggiore capacità di soddisfare sessualmente ed emotivamente la partner.
Ovviamente, i risultati cambiano per le donne che sono alla ricerca di una relazione meno duratura. In questo caso, infatti, le intervistate sceglierebbero a maggioranza gli sbarbati.
Non è ben chiaro il perché, ma a quanto pare le donne associano la barba a una miglior capacità di fare fronte a impegni seri e continui, nonché ad una maggiore tendenza ad affermarsi socialmente. I barbuti sono, quindi, considerati, a prima occhiata, mariti migliori e più fedeli.

Barba e lineamenti maschili

Ulteriori ricerche spiegherebbero che le donne sono tendenzialmente attratte da uomini con lineamenti del viso marcatamente maschili nel caso di flirt effimeri o relazioni meno impegnative. Al contrario, le stesse preferirebbero tratti più ‘neutri’ nel partner con il quale pensano di costruire un futuro. La barba, in effetti, nasconde in parte o quanto meno maschera questi lineamenti.
Nel complesso, gli uomini con tratti estremamente maschili o eccessivamente femminili sono stati, nella gran parte dei casi, definiti come ‘i meno attraenti’.

Il possibile elemento falsante dello studio è che la stragrande maggioranza delle donne incluse nel campione erano di origine europea, dunque i risultati potrebbero non rispecchiare le inclinazioni delle persone al di fuori di questa demografica.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti