10 cose che non sapevate di Fantozzi

Che abbiano visto o meno i film, tutti sanno chi è il ragioniere Ugo Fantozzi. Ma ci sono alcuni dettagli che in pochi conoscono

Ideato e poi interpretato da Paolo Villaggio, il ragioniere Ugo Fantozzi è un personaggio cinematografico e letterario italiano che ha guadagnato, negli anni, una notevole fama presso un pubblico di ogni età. A renderlo celebre è stato, per primo, il film “Fantozzi” del 1975. Ma forse non tutti sanno alcuni dettagli riguardanti questa saga.

In realtà, l’esordio su schermo del personaggio risale al 1968, ben sette anni prima rispetto all’uscita della prima pellicola. Questa data coincide con la prima apparizione televisiva di Paolo Villaggio: nella trasmissione “Quelli della domenica”, egli raccontava le avventure catastrofiche e poco realistiche di Fantozzi in terza persona.

Chi è Fantozzi e cosa lo caratterizza

Uno degli oggetti che maggiormente caratterizza il personaggio di Ugo Fantozzi, considerato addirittura parte della sua maschera, è il copricapo. Si tratta di un basco che il ragioniera indossa sempre -anche a casa o durante le visite mediche- e lo porta in maniera diversa a seconda del suo stato d’animo. Fantozzi è ispirato a una persona realmente esistente: si tratta del compagno di scrivania di Villaggio quando questi lavorava all’Italsider di Genova. Ovviamente, le sue caratteristiche sono state ingigantite per creare il personaggio.

Se le sue avventure nei film non fossero pura fantasia, però, Fantozzi si sarebbe macchiato di gravi reati, quali sequestri, ricatti, estorsioni, tortura, omicidio colposo, disastro navale, per citare solo gli episodi più celebri. L’età anagrafica del personaggio non è mai stata confermata, e nel corso della saga lui stesso scherza continuamente su di essa, senza mai fornire dati certi.

Il personaggio e la saga

Per il primo film della saga, Paolo Villaggio non aveva affatto pensato a se stesso nei panni di protagonista. Al contrario, propose il ruolo al suo collega e amico Renato Pozzetto e poi a Ugo Tognazzi, ma entrambi rifiutarono. Fantozzi sarebbe diventato la maschera più famosa di Villaggio, ma la saga rese celebri anche altri interpreti, come Milena Vukotic, Anna Mazzamauro, Plinio Fernando, Gigi Reder.

I racconti di Fantozzi furono scritti da Paolo Villaggio originariamente per il settimanale “L’Europeo” e poi, nel 1971, raccolti nel libro “Fantozzi”. Nel 1998, il protagonista appare anche su “Topolino” in una parodia dal titolo “La tragica avventura di Paperon de’ Paperozzi”. L’ultima apparizione del ragioniere risale invece al 3 dicembre 2010, nella trasmissione “I migliori anni”.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti