14 usi del riso che non avresti immaginato

Il riso è un materiale che supera la sua importanza in gastronomia: pulire e massaggiare il corpo sono solo alcuni fra gli usi atipici

Fonte: Pixabay

Il riso è un prodotto largamente usato in cucina, ma al quale possiamo ricorrere anche in altri ambiti. Le sue caratteristiche sono apprezzabili anche per la pulizia degli oggetti e del corpo, cosi come per scaldare o riparare da acqua e ruggine.

Qui indichiamo 14 utilizzi atipici di questo materiale che possono riguardare la cura delle cose o delle persone.

Prendersi cura del proprio corpo e degli altri con il riso

  • Massaggiare i muscoli – Il riso può essere utilizzato per prendersi cura dei muscoli indolenziti o per rilassarsi. Un massaggio di questo genere richiede pochissimi strumenti. Basta riempire una calza di lana con un pugno di riso e legare il gambale per non far uscire i grani e dare consistenza allo strumento. Dopodiché è sufficiente scaldare l’oggetto nel microonde per un minuto e massaggiare delicatamente le parti del corpo su cui si intende agire.

  • Pulire la pelle del viso in profondità – L’acqua di cottura del riso è ricca di vitamina E che serve a bilanciare la pelle e a renderla luminosa. Una volta cucinato, non gettatela ma aspettate che si raffreddi prima naturalmente e poi in frigorifero. Lavatevi la faccia con l’acqua di cottura e scoprite quanto in profondità questa agisce.

  • Scaldare mani e piedi – Il riso conserva il calore per molto tempo. Una volta cotto, potete metterlo in una busta di plastica e fare degli impacchi caldi.

  • Costruire giochi per bambini – Semplicemente versando i chicchi dentro una bottiglietta da colorare, costruirete delle simpatiche maracas con i vostri bambini.

  • Costruire giochi per gatti – Il principio è più o meno simile all’utilizzo precedente. Versate dei chicchi di riso in un piccolo contenitore di plastica e aggiungete dell’erba gatta per fare un regalo al vostro micio.

Consigli e pratici per l’utilizzo del riso in casa

  • Proteggere dalla ruggine – Il riso è un materiale che calamita l’umidità. Mettendone un pugno nella cassetta degli attrezzi, i chicchi si sacrificheranno al posto degli strumenti che arrugginiranno molto più lentamente.

  • Riattivare elettrodomestici bagnati – Se vi è caduto il cellulare in una pozzanghera, provvedete immediatamente a togliere la batteria e lasciate riposare le altre parti in una ciotola di riso crudo per una notte. L’umidità verrà assorbita dal cereale.

  • Pulire bottiglie e vasi – Il riso permette di pulire recipienti in cui non è possibile accedere con le mani. Versate i chicchi in bottiglie e vasi sporchi e aggiungete acqua e sapone. Scuotete e verificate voi stessi la pulizia.

  • Controllare che l’olio sia sufficientemente caldo – Quando volete capire se l’olio è abbastanza caldo per cucinare, basta che buttiate un chicco in padella. Nel caso in cui questo dovesse scoppiettare fuori, allora l’olio sarà abbastanza caldo.

  • Far maturare la frutta – Facendo riposare la frutta acerba in un contenitore con un pugno di riso questa maturerà più velocemente.

  • Rimuovere l’umidità dal sale – Anche l’umidità della saliera può essere ridotta con qualche chicco di riso.

  • Pulire macinacaffè – Macinando il riso potrete pulire la macchina dalla sporcizia

  • Fare il riso al latte – Una tazzina di riso, quattro di acqua e un cucchiaio di sale mischiati sono sufficienti per preparare del delizioso latte di riso.

  • Pulire l’argenteria – L’acqua di cottura del riso è ottima per pulire l’argenteria dall’ossidazione naturale.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti