Chi è Alessandro Borghi, protagonista di "Sulla mia pelle"

Scopriamo chi è Alessandro Borghi, attore romano e protagonista di "Sulla mia pelle", il film che racconta la storia di Stefano Cucchi.

Alessandro Borghi è il protagonista di “Sulla mia pelle”, il film di Alessio Cremonini, presentato al 75esimo Festival di Venezia e ispirato al caso di Stefano Cucchi.

Classe 1986, Alessandro Borghi è nato a Roma e ha iniziato a lavorare nel mondo del cinema come stuntman. Dal 2005 sino al 2007 ha frequentato i set cinematografici, lavorando in numerosi film grazie alla sua specializzazione in arti marziali.

Poco dopo ha deciso di diventare un attore e il suo talento gli ha consentito di ottenere da subito piccole parti in serie tv di successo, come “R.I.S. – Delitti imperfetti”, “Distretto di polizia”, “Don Matteo” e “Rex”.

L’esordio sul grande schermo è arrivato nel 2011, grazie al regista Francesco Dominedò, che l’ha scritturato per il film “Cinque”, poco dopo Gialuca Petrazzi l’ha voluto nella pellicola “Roma Criminale”.

A segnare una svolta nella carriera di Alessandro Borghi è stato “Suburra”, il film di Stefano Sollima sulla criminalità romana. In seguito ha recitato in “Non essere cattivo”, opera di Claudio Caligari presentata a Venezia nel 2015.  Ha recitato anche in “Fortunata” di Sergio Catellitto e “Napoli velata” di Ferzan Ozptek.

Il successo di Alessandro Borghi non si è fermato all’Italia, ma ha superato i confini del nostro paese, arrivando sino in Francia, dove Lisa Azuelos, celebre regista, l’ha scelto per vestire i panni di Luigi Tenco nel film “Dalida”.

L’attore romano si è sempre dichiarato allergico ai social, anche se ha un profilo Instagram che aggiorna spesso con scatti particolari e originali. Dal punto di vista sentimentale è legato da anni alla ballerina Roberta Pitrone, grande amica di Alessia Marcuzzi.

Interpretare il ruolo di Stefano Cucchi è di certo una delle più grandi prove d’attore per Alessandro Borghi. Il film racconta gli ultimi sette giorni di vita del geometra tossicodipendente, accusato di spaccio e morto a causa delle percosse ricevute in seguito all’arresto.

“In un mondo stellare questo film ci porterebbe alla sentenza, ma non succederà – ha spiegato a “Repubblica” -. Quello che vogliamo è che le persone si avvicinino alla storia di questo ragazzo e alla tragedia di questa famiglia”.

Alessandro Borghi

Alessandro Borghi – Fonte: Ansa

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti