Alessandro Borghi: "Mai pensato di interpretare Francesco Totti"

Alessandro Borghi a Giffoni conferma la terza stagione di Suburra e smentisce categoricamente di essere coinvolto in un progetto su Francesco Totti.

La conferenza di Alessandro Borghi a Giffoni 2019 è stata sicuramente intensa e molto proficua.

Tantissimi sono stati gli argomenti trattati dall’attore incalzato dalla stampa – dall’esperienza di Sulla mia pelle a quella di vestire i panni di Luigi Tenco in Dalida – arrivando poi a smentire categoricamente l’ipotesi che possa interpretare Francesco Totti.

“Non c’è nulla di meno vero, non ho mai pensato di interpretare Francesco Totti e credo che lui non abbia mai pensato di farlo interpretare a me. – dichiara l’attore – Nessuno credo poi stia facendo una serie su Totti. Forse era un documentario, poi non si sa se lo fanno e non si sa chi lo fa. Mi interessa anche poco, io l’amore per il calcio non è che lo coltivo molto”.

“In questo momento per la prima volta dopo tanto tempo non sto preparando niente. – precisa Borghi a proposito dei suoi progetti futuri – L’obiettivo principale della mia vita è andare in vacanza, ed è il film più difficile da fare. Sto leggendo tanti progetti ma ad ora l’unica cosa che c’è è la terza stagione di Suburra“.

L’attore, discutendo delle nuove generazioni, parla poi a lungo del problema Facebook: “I giovani? Hanno un problema enorme, si chiama Facebook ed è il problema più grave della nostra generazione. – commenta – Dovrebbe implodere e sparire, perché ha sviluppato tutte le cose brutte degli esseri umani. Dico Facebook e non i social in generale, perché è concepito di modo che si discute sulla stessa cosa per mesi. Purtroppo ha completamente eliminato quella cosa bellissima che era il contatto diretto con le persone”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti