Che cosa vuol dire essere puntuali in diversi Paesi del mondo

Essere puntuali ha diversi significati in base al continente in cui ci si trova. Scopriamo i più curiosi

Fonte: flickr

Essere puntuali viene considerato nel mondo in maniera diversa a seconda delle culture con cui ci troviamo a convivere. Non solo ci sono differenze tra Occidente e Oriente, ma anche all’interno di stessi continenti o addirittura delle stesse nazioni. La puntualità è una sfida per tutti, soprattutto nell’era tecnologica. Servirebbe un accessorio che ti sveglia al momento giusto, in fondo è già stato brevettato. In Messico, ad esempio, arrivare mezz’ora dopo l’orario prestabilito è del tutto accettabile, mentre in Marocco si potrebbe arrivare addirittura il giorno dopo senza battere ciglio.

Per gli amanti della puntualità non c’è da aver paura, dato che il Giappone e la Germania addirittura chiedono di arrivare in anticipo di qualche minuto. In particolare, in quest’ultimo Paese, solitamente si tratta di una decina di minuti prima, grazie al passato industriale che ha così profondamente influito sulla quotidianità di un’intera nazione. Parlando dell’Asia, invece, essere puntuali è spesso considerato un segno di rispetto, soprattutto nella Corea del Sud.

Ad ogni modo, in Malesia, affermare di essere sempre in ritardo, anche solo di 5 minuti, potrebbe in realtà significare arrivare invece un’ora dopo. Qui è una pratica accettata, perciò non servono nemmeno le scuse. In Cina, invece, per essere puntuali basta arrivare entro 10 minuti dallo scoccare dell’appuntamento, dato che non è ancora considerato ritardo. In Giappone, se un treno parte anche solamente un minuto dopo l’orario prestabilito, non è in orario. Le differenze nel mondo non finiscono qui.

In India, essere puntuali non è una virtù. Anche se le persone lo apprezzano, non è comunque una pratica corrisposta. In Kazakistan ci sono molte barzellette sulla puntualità, visto che è addirittura considerato accettabile presentarsi tardi ad un matrimonio. Se v’invitassero, sapete già come dovrete comportarvi. Mentre in Africa, che si tratti di un appuntamento personale o di lavoro, essere puntuale è un vero eufemismo. Se in Nigeria un incontro viene fissato per le 13, questo potrebbe aver luogo tra le 13 e le 14.

In Ghana, la maggior parte degli appuntamenti vengono considerati flessibili, perciò potrebbero svolgersi in qualsiasi parte della giornata prestabilita. Ritornando in Europa, la Grecia, accetta 30 minuti di ritardo, anche se è richiesto agli stranieri di arrivare puntuali agli incontri. Infine, in Russia, la pazienza è considerata una qualità molto importante, contrariamente alla puntualità, anche se più che altro si esige dagli stranieri. Non aspettatevela però da un russo, e non aspettatevi certo delle scuse.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti