Chef Rubio, via dalla tv per la cooperazione umanitaria

Dopo l'addio alla televisione, Chef Rubio parte per Gaza con la ONG italiana ACS.

La notizia dell’addio di Chef Rubio al canale Discovery e ai suoi format di successo, tra cui Camionisti in Trattoria, aveva suscitato non poche polemiche e questioni sui motivi di una decisione così drastica. Chef Rubio aveva in parte spiegato le sue ragioni su Instagram, ma la verità sul suo futuro ora arriva direttamente da un comunicato stampa.

Chef Rubio da oggi è a Gaza per iniziare un periodo di cooperazione umanitaria con la ONG italiana ACS – Associazione Cooperazione e Solidarietà, in collaborazione con il Centro Italiano di Scambio Culturale Vittorio Arrigoni-VIK. – si legge nel comunicato – Dal 27 dicembre 2019 al 10 gennaio 2020, è tra i protagonisti del progetto Gaza Freestyle nato nel 2014 e poi, dal 2011, consociato al Centro Italiano di Scambio Culturale Vittorio Arrigoni-VIK”.

Insomma, il desiderio di Chef Rubio era in fondo quello di continuare il suo impegno umanitario senza vincoli contrattuali e televisivi, documentando il tutto con le sue fotografie.

“Finalmente dentro! Da domani si trotta! 🇵🇸#freegaza #gazafreestylefestival” scrive Chef Rubio su Facebook. Una scelta che gli fa sicuramente onore.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti