Come pulire lo spazzolino da denti: ecco il consiglio da seguire

L’igiene orale è fondamentale e passa anche dalla pulizia dello spazzolino da denti: sapete come igienizzarlo? Ecco qualche suggerimento

3 Giugno 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Avere denti sani e forti significa praticare una routine giornaliera ben specifica lavando i denti tre volte al giorno almeno per 3-4 minuti, ma ciò potrebbe non bastare se non prestiamo la stessa attenzione allo spazzolino, che necessita di una accurata pulizia onde evitare che i germi presenti nella nostra bocca e poi sulle setole tornino di nuovo nel cavo orale.

I consigli che gli esperti danno sempre sono principalmente tre: pulire regolarmente lo spazzolino da denti, conservarlo correttamente e sapere quando sostituirlo (a proposito, lavate i denti subito dopo mangiato? Per la scienza è un errore).

Prima di tutto, però, è importante lavarsi le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi ogni volta che tocchiamo lo spazzolino, dunque prima e dopo il suo utilizzo. Detto ciò, si procede – secondo l’American Dental Association (ADA) – a sciacquare lo spazzolino da denti con acqua di rubinetto ogni volta per rimuovere eventuali particelle di cibo, dentifricio e eventuali residui di placca.

Dopo il risciacquo, riporlo in posizione verticale e lasciarlo asciugare all’aria. I batteri che vivono sullo spazzolino da denti sono per lo più anaerobici, il che significa che muoiono in presenza di ossigeno, quindi l’essiccazione all’aria ucciderà la maggior parte di essi.

È bene evitare il contatto tra spazzolini diversi, ma riporli sempre in senso verticale uno lontano dall’altro e se cercate una pulizia ancor più profonda, è possibile usare il collutorio – che contiene alcool, mentolo e eucalipto – per sterilizzare e disinfettare lo spazzolino e uccidere il 100% dei germi.

Una soluzione fai da te green può essere quella di immergerlo in una soluzione di due cucchiaini di bicarbonato di sodio all’interno di una tazza d’acqua, come suggerisce il Children’s Oral Health Institute.

Ricordate infine che dobbiamo cambiare spazzolino da denti ogni 3-4 mesi, o anche prima qualora le setole risultino opache o sfilacciate. Sarebbe bene sostituire lo spazzolino anche dopo aver avuto una forte influenza al fine di evitare che il virus venga attaccato al resto della famiglia.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti