Costretto a viaggiare con vicino obeso: avvocato fa causa alla Emirates

Un avvocato padovano ha deciso di fare causa alla Emirates dopo aver volato per 9 ore con accanto un passeggero obeso

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Un viaggio da incubo su un volo Emirates, schiacciato fra il finestrino e un vicino di poltrona obeso: è così che un avvocato ha deciso di fare causa alla compagnia aerea. Giorgio Destro, avvocato padovano, ha raccontato di aver citato in giudizio la Emirates per donni morali, chiedendo un risarcimento di 2.759,51. Tutta colpa di un volo Città del Capo-Dubai, che sarebbe dovuto essere piacevole, ma che si è trasformato in un vero e proprio incubo a causa del passeggero oversize che l’uomo ha avuto accanto per ben 9 ore.

L’avvocato vola spesso con la compagnia di bandiera dell’Emirato arabo di Dubai ed ha raccontato di aver deciso di fare causa alla Emirates, dopo che, durante il volo, il personale di volo non avrebbe tentato in nessun modo di risolvere il suo problema, una volta segnalato. L’uomo ha documentato l’esperienza con un selfie, in cui lo si può vedere letteralmente “incastrato”, fra il vicino di poltrona obeso e il finestrino dell’aereo. Il mancato intervento della compagnia aerea avrebbe così tanto innervosito Destro, da spingerlo a intentare una causa civile, per veder riconosciuto un risarcimento per danni morali.

L’aereo è al completo” le avrebbe detto l’hostess dopo che lui aveva tentato di far notare la difficoltà provata nel rimanere schiacciato in quella posizione per 9 ore. L’unica alternativa che è stata fornita al passeggero è stata quella di sedersi al posto delle hostess. “In definitiva, per ben 9 ore, dovevo stare in piedi in corridoio” ha spiegato l’avvocato “sedermi sui posti riservati alle hostess quando liberi e nella fase finale del volo rassegnarmi a subire lo “straripamento” del passeggero al mio lato“. Una volta sceso dall’aereo l’uomo ha deciso di presentare il conto alla Emirates:  759,51 euro per il mancato godimento del volo e ben 2mila euro per il danno morale subito, il tutto per un totale di 2.759,51 euro. L’udienza per la causa civile è stata fissata per il prossimo 20 ottobre quando Giorgio Destro comparirà davanti al giudice di pace di Padova per chiedere giustizia alla Emirates.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti