Dieci anni a Downing Street: il gatto Larry e il debole per Obama

Da dieci anni vive al numero dieci di Downing Street: si chiama Larry ed è il gatto che ha ‘incontrato’ i grandi della politica mondiale.

15 Febbraio 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Il numero dieci di Downing Street a Londra non è solo la residenza ufficiale del Primo Ministro britannico. Nelle stanze del potere, infatti, abita anche un felino speciale che festeggia i suoi dieci anni di residenza al celebre indirizzo. Si chiama Larry ed è il primo gatto insignito del titolo Chief Mouser, ovvero “l’acchiappatopi in capo”.

Esemplare di razza soriana, il suo ingresso risale al 5 febbraio 2011 quando aveva quattro anni. Dalla prima volta in cui mise lo zampino nella sede del ministeriale, il buon Larry ha visto cambiare tre padroni di casa – David Cameron dal 2010 al 2016, a lui subentrò Teresa May fino al luglio 2019 quindi Boris Johnson, attualmente in carica. E da inquilino di Downing Street ha vissuto la transizione verso la Brexit.

Larry proviene da un rifugio della stessa capitale UK che ospita animali abbandonati e qui aveva mostrato notevoli capacità di cacciatore. Tre i roditori catturati prima di dedicarsi all’attività diplomatica che ha conquistato i cittadini britannici. Una nota diffusa festeggia il felino più famoso del Regno Unito, applaudito e coccolato anche per la sua cordialità verso giornalisti e visitatori degli uffici.

Nonostante alcune rivalità con il micio dell’Ufficio degli Esteri Palmerston – trasferito da un annetto in campagna – Larry non ha mai creato problemi. Eppure in più di un’occasione ha dimostrato le sue simpatie (e antipatie) politiche. Se infatti il debole per Barack Obama lo convinse ad accettarne le carezze, fu irremovibile con Donald Trump. In occasione di una visita, infatti, Larry si nascose sotto la limousine del Presidente USA rifiutandosi di lasciare la postazione.

A ripercorrerne la vita piena di aneddoti è uscita anche la biografia dal titolo The Larry Diaries firmata dal giornalista James Robinson. In rete, poi, non mancano le pagine social a lui dedicate come il profilo Twitter non ufficiale @Number10cat da oltre 433 mila follower.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti