Elena Sofia Ricci: "Non riesco a liberarmi di Suor Angela"

Dal 7 gennaio la prima serata di Rai1 vede tornare Elena Sofia Ricci che porta nuovamente sullo schermo Suor Angela in ‘Che Dio ci Aiuti'.

4 Gennaio 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Tra le serie più attese del 2021 c’è Che Dio ci aiuti, la cui sesta stagione va in onda a partire da giovedì 7 gennaio in prima serata su Rai1. E l’anno nuovo porta con sé nuove storie nel Convento degli Angeli, che trasloca ad Assisi dove Suor Angela (Elena Sofia Ricci) e Suor Costanza (Valeria Fabrizi) ne combineranno di tutti i colori.

Il cambio di città è il primo motore di una crisi profonda per Suor Angela che ad Assisi dovrà fare i conti con il suo passato. Questo ha un nome: Primo, suo padre, con il quale la sorella non ha rapporti da anni. “Torniamo a casa, sotto vari punti di vista. – spiega la Ricci in conferenza stampa – Il convento arriva ad Assisi ed è un po’ una casa per tutti gli spettatori che ci seguono da anni E li riaccogliamo con la stessa allegria e follia, con le dinamiche che sono quelle tipiche della serie. Ma ci sono novità.

Intanto, c’è il passato di Suor Angela – continua Elena Sofia Ricci – perché torna da dove è venuta con la sua storia famigliare. Ma ci sono anche nuovi personaggi che mandano all’aria certe dinamiche che sembravano indirizzate ormai serenamente…” Gli episodi di ‘Che Dio ci aiuti 6’, vedranno, infatti, conferme – Azzurra (Francesca Chillemi), Nico (Gianmarco Saurino), Ginevra (Simonetta Columbu) –, ritorni – Monica (Diana Del Bufalo) – e nuovi ingressi – Carolina (Isabella Mottinelli), Penelope (Olimpia Noviello), Erasmo (Erasmo Genzini) ed Emiliano (Pierpaolo Spollon).

In Suor Angela c’è molto di Elena Sofia, molto più di quanto ci si potrebbe immaginare. – racconta l’attrice approfondendo anche il rapporto con l’amato personaggio tv – C’è una certa follia, fin dall’inizio e qualcosa, poi, l’ho imparato da lei. Devo dire che sono molto aiutata dalla veste a farne di ogni, in senso comico e spirituale.

Sono grata a chi mi ha voluta per questo personaggio che mi offre la possibilità di provare vari registri. Mi piace cambiare e Suor Angela, tra tutti i personaggi che ho interpretato, è quello che cambia di più all’intento dello stesso progetto. Non riesco a liberarmi di lei! In genere alla terza serie mollo… vediamo cosa succederà in futuro ma sono grata per questo sesto anno nei panni di Suor Angela.

Infine, Elena Sofia Ricci fa un bilancio su questo anno di lavoro sul set alle prese con l’emergenza sanitaria. “È stato un anno difficile, chiaramente siamo tutti consapevoli di essere stati molto fortunati perché abbiamo potuto lavorare quest’anno e questo è molto importante. Siamo un gruppo molto numeroso di persone fortunate che sta lavorando (le riprese sono ancora in corso mentre vanno in onda i primi episodi, ndr).

Abbiamo sempre lavorato con tre tamponi a settimana per tutta la troupe, indossando mascherine FFP2 ma nonostante questo, c’è sempre una certa ansia. Siamo tutti al fronte e qualcuno è stato colpito dal Covid-19 ma siamo andati avanti grazie a una grande produzione. E poi ci sono colleghi meravigliosi, a cominciare da Valeria Fabrizi che è per me una mamma: nonostante tutto quello che la colpisce nella vita sa tirare su il morale a tutti noi.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti