0, 0, 0, 2, 1, 0, 0 trend

Galateo in ufficio: 10 regole di comportamento

Dieci comandamenti per avere un comportamento adeguato in ufficio, non vivere il lavoro con stress e aumentare la produttività

Fonte: Pixabay

Nel libro ‘Elogio della buona educazione‘, la psicologa e giornalista Maria Pedone ha rintracciato dieci regole di comportamento da tenere in ufficio. Se vi servisse una guida per capire come entrare in relazione con i colleghi, il capo e i sottoposti, seguite questi semplici comandamenti. Un ambiente di lavoro sereno e cooperativo è il modo migliore per aumentare la produttività ed evitare lo stress della vita professionale.

Per prima cosa, ricordatevi che anche l’occhio vuole la sua parte e il dress code dell’ufficio va rispettato. Se siete a contatto con pubblico e clienti, evitate un abbigliamento troppo appariscente o trasandato, state nella zona ordinary people e andate sul sicuro. Inoltre, sappiate che l’ordine e la pulizia della vostra postazione sono essenziali per garantire una maggiore produttività e mantenere l’ambiente sereno.

4 consigli per la vita in ufficio

Rispettate gli addetti alle pulizie e il loro lavoro, è meglio per tutti. Se questi dovranno perdere tempo a gettare la vostra spazzatura, non potranno dedicarsi all’igiene dell’ufficio in generale. Di conseguenza, l’ambiente di lavoro potrebbe essere più sporco se non ripulite la vostra pattumiera prima di tornare a casa. Ricordate poi che i colleghi non sono familiari: non buttategli addosso i vostri problemi e la vostra tensione. Abbiate rispetto dei ruoli.

Differentemente, se state vivendo un momento personale particolarmente sensibile tenete aggiornato il vostro boss. Da lì potreste ricevere solidarietà e aiuti concreti. Inoltre, durante i periodi stress imparate a gestire la rabbia e l’aggressività. Una sfuriata verso un collega non è mai una buona idea, qualsiasi sia il problema che vi assilla.

Chiarimenti e indicazioni per i capi

Saper chiarire una situazione o un episodio avvenuto in passato è fondamentale per superare i malumori e andare avanti con il lavoro senza avere il dente avvelenato. Fa bene ai vostri nervi e al successo dell’azienda. Durante le riunioni, non entrate in stand-by, non arrivate in ritardo o impreparati e non siate logorroici. Le riunioni sono un momento di condivisione di idee e un’opportunità per chiarire punti di vista, non rendetele un supplizio.

Anche i capi è bene che tengano a mente un paio di accorgimenti. Quando date delle disposizioni, fatelo con gentilezza e non come se steste imponendo un comando. Se una persona avesse voluto eseguire degli ordini avrebbe fatto il militare. Infine, quando fate notare gli errori e associate delle responsabilità, fatelo con fermezza e individuate la persona giusta. Evitate però critiche personali, piuttosto concentratevi sul lavoro.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti